Omicidio Ranghino, gli ultimi aggiornamenti

Giovedì l'autopsia sul corpo della donna. Per Cristina Carenzo richiesta la perizia psichiatrica

Omicidio Ranghino, gli ultimi aggiornamenti
12 Aprile 2016 ore 13:07

Giovedì l’autopsia sul corpo della donna. Per Cristina Carenzo richiesta la perizia psichiatrica

Rimane in carcere, molto provata e frastornata, Cristina Carenzo, la commercialista di 45 anni accusata di aver ucciso, nella notte tra mercoledì e giovedì scorso, la madre Franca Ranghino all’interno della villetta di famiglia in via Walter Manzone. I legali della donna, Davide Scarpa e Pierpaolo Chiorazzo, non sono ancora riusciti ad entrare nell’abitazione per poter recuperare gli indumenti di ricambio che servirebbero alla Carenzo all’interno della cella a Biliemme. L’autopsia sul corpo della madre, in programma ieri, è slittata a giovedì e vedrà impegnato Paolo Bertone, il medico legale incaricato dalla procura di Vercelli, e Lorenzo Varetto, il perito incaricato dalla difesa. Gli avvocati della Carenzo hanno anche richiesto una visita psichiatrica specialistica i cui accertamenti potrebbero spalancare alla stessa le porte del carcere per il trasferimento in una struttura adatta alle cure di cui necessiterebbe.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità