Omicidio di Erika: nella villetta nessun ladro!

Gli investigatori sono convinti: si stringe il cerchio attorno al fidanzato

Omicidio di Erika: nella villetta nessun ladro!
19 Giugno 2017 ore 11:45

Gli investigatori sono convinti: si stringe il cerchio attorno al fidanzato

Gli investigatori ne sono ormai convinti: nella villetta degli orrori di San Teodoro in Sardegna , dove è stata uccisa la biellese Erika Pretri, non è antrato alcun rapinatore. Sia i soldi (circa 500 euro) che l’orologio sono stati ritrovati e restituiti alla famiglia della vittima. Inoltre, dalle registrazioni delle telecamere di un ristorante che si trova a poche centinaia di metri dalla villetta, lo stesso in cui i due fidanzati di Biella avevano cenato la sera prima del delitto, non si vede alcun personaggio sospetto passare in zona.

Dimitri Fricano, il fidanzato di Erika, resta l’unico indagato e la procura di Nuoro e i carabinieri sembrano determinati a trovare riscontro all’ipotesi del litigio finito malissimo. Dal canto suo il ragazzo di Biella continua a parlare di uno sconosciuto entrato nella villetta che avrebbe aggredito brutalmente sia lui che la ragazza, uccidendo quest’ultima con due coltellate alla gola.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità