Cronaca

Omicidio Bessi il sospettato torna in libertà

La scarcerazione disposta dal gip del Tribunale di Vercelli su richiesta degli avvocati

Omicidio Bessi il sospettato torna in libertà
Cronaca Vercelli e dintorni, 10 Dicembre 2018 ore 11:51

Omicidio Bessi: il gip ha ordinato la scarcerazione di Giovanni Perini, il pensionato vercellese che era stato sospettato per la morte di Antonello Bessi.

Omicidio Bessi la scarcerazione

L’indagato Giovanni Perini torna in libertà. Il gip, accogliendo le richieste degli avvocati, ha disposto la scarcerazione dell’uomo. Perini era stato arrestato all’inizio di ottobre dagli agenti della Squadra Mobile. Nei suoi confronti, ora, non è stata disposta alcuna misura restrittiva. Gli indizi di colpevolezza che avevano portato al suo arresto, dunque, non sarebbero univoci e sufficienti.

Un’indagine difficile

Sono molti, del resto, gli elementi che non sono ancora chiari. L’indagine si presenta molto difficile soprattutto per via della vita estremamente riservata condotta dalla vittima, che rende molto complicato anche ipotizzare un movente per l’omicidio. Inoltre, non è stata ritrovata l’arma del delitto.

L’omicidio

Il delitto risale all’inizio di settembre: Antonello Bessi fu trovato senza vita nella sua officina al rione Canadà. Era stato colpito con 13 coltellate. Un omicidio che sconvolse la città: in molti, infatti, conoscevano almeno di vista la vittima per via della sua attività di riparazione di biciclette e lo ricordavano come un uomo dal carattere tranquillo.

In fotografia: Antonello Bessi

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter