Piemonte

Morto Gigi Proietti, l’assessore: “Grande osservatore e ritrattista”

Cordoglio anche in Piemonte per la scomparsa dell'artista: lo ricorda l’assessore regionale alla Cultura Vittoria Poggio.

Morto Gigi Proietti, l’assessore: “Grande osservatore e ritrattista”
02 Novembre 2020 ore 11:35

Ha toccato anche il Piemonte il cordoglio di tutta Italia per la scomparsa del grande artista romano.

«Mattatore e maestro»

«Ogni volta che irrompeva sulla scena con un nuovo personaggio alla fine scoprivamo sempre qualcosa di noi che prima non conoscevamo». Così l’assessore regionale alla Cultura Vittoria Poggio si unisce al cordoglio della famiglia e dell’Italia per la scomparsa di Gigi Proietti. «Era un grande osservatore e ritrattista dei caratteri italiani, per 60 anni ha raccontato il suo tempo con angolazioni critiche ma sempre col sorriso, mattatore sulla scena e maestro in teatro. Ha fatto divertire adulti e bambini, e alla fine ci riconoscevamo un po’ tutti nei suoi ritratti come quello del Maresciallo Rocca, umano ironico e profondo». «Lavorò molto con la Rai di Torino – ha aggiunto Poggio – con la quale realizzò nel 1974, tra le altre cose, un’edizione televisiva di Sandokan tratta dal romanzo di Emilio Salgari».

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità