Cronaca

Minorenne ubriaca da star male: denuncia per chi le ha venduto l'alcol

Indagine dei Carabinieri della stazione di Buronzo.

Minorenne ubriaca da star male: denuncia per chi le ha venduto l'alcol
Cronaca Lungosesia e Alto Vercellese, 26 Settembre 2019 ore 17:41

Minorenne ubriaca da star male: denuncia per chi le ha venduto l'alcol. Indagine dei Carabinieri della stazione di Buronzo.

Minorenne ubriaca da star male: denuncia per chi le ha venduto l'alcol

Nella foto i militari nel giardinetto dove la ragazza è stata soccorsa.

Anche il territorio vercellese è interessato dal fenomeno del "binge drinking", ovvero uso smodato di sostanze alcoliche da parte di minori.

Tanto che i Carabinieri nello scorso fine settimana hanno intensificato i controlli sia a Vercelli che nei Comuni della provincia, con attenzione in particolare ai  locali frequentati da giovani. Controllati decine di ragazzi prima che potessero fare uso smodato di alcolici.

Ragazzina si ubriaca e sta male

Tuttavia, in un Comune ricadente sotto la giurisdizione della stazione dei carabinieri di Buronzo, una giovanissima ha più che "alzato il gomito", con gli alcolici acquistati in un negozio di liquori, tanto da sentirsi male e dover essere soccorsa dal 118 mentre si trovava in un vicino giardinetto.

L'indagine dei Carabinieri

Le successive indagini dei carabinieri, grazie anche alle telecamere posizionate nel parco, hanno permesso di identificare l’esercente  che aveva venduto alla ragazzina una bottiglia di vino ed una di vodka. E' scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Vercelli, ai sensi dell’art. 689 del C.P. (somministrazione di bevande alcoliche a minore), segnalando l’accaduto al Sindaco del Comune per valutare l’adozione della sanzione accessoria della sospensione dell’attività commerciale.

La legge, infatti, prevede delle responsabilità soggettive in carico all’esercente che deve accertarsi dell’età dell’acquirente prima di vendere sostanze alcoliche.

I controlli verranno ripetuti anche nei prossimi fine settimana.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter