Cronaca
Lenta

Minaccia la madre e picchia la ex: arrestato

Dovrà rispondere di atti persecutori, minaccia aggravata e lesioni personali.

Minaccia la madre e picchia la ex: arrestato
Cronaca Lungosesia e Alto Vercellese, 27 Settembre 2021 ore 15:46

Arrestato due volte in pochi giorni: aveva minacciato la madre, aggredito un carabiniere e malmenato la ex fidanzata.

Il primo arresto

I carabinieri della stazione di Gattinara hanno arrestato un 29 enne per atti persecutori, minaccia aggravata e lesioni personali. Il 29 enne si era reso protagonista pochi giorni fa di una minaccia aggravata nei confronti della madre alla quale aveva comunicato telefonicamente che da li a poco sarebbe andato a casa per farle del male. Il figlio, effettivamente, veniva bloccato nei pressi dell’abitazione della madre dai carabinieri di Gattinara rinvenendogli addosso un coltello a serramanico mentre poi a casa gli trovavano un fucile da caccia di proprietà del padre separato, con cui conviveva da poco, che ponevano sotto sequestro. Il 29 enne di Lenta, in quella circostanza veniva arrestato per resistenza e lesioni aggravate a P.U. poiché tentava di sfuggire ai carabinieri opponendo una strenua resistenza, ferendone uno.

Aggressione alla ex

L’altra sera, l’ennesimo episodio, questa volta nei confronti della ex che aggrediva e malmenava all’interno di un bar del posto con una grossa catena, minacciandola brandendo una roncola. Solo grazie all’intervento di un altro avventore, il 29enne desisteva nel suo intento aggressivo, allontanandosi. I carabinieri di Gattinara, intervenuti dopo poco, rintracciavano il fuggiasco e gli sequestravano la catena e l’arma deferendolo alla Procura della Repubblica di Vercelli per atti persecutori, minaccia aggravata e lesioni. Questa mattina, il GIP del Tribunale emetteva, su richiesta del PM, un’ordinanza di cattura nei suoi confronti che veniva eseguita dai carabinieri di Gattinara che arrestavano il 29 enne, disoccupato e con problemi di tossicodipendenza, traducendolo in carcere a Vercelli.