Sono in Comune

Mascherine per i vercellesi: arrivati 20.000 pezzi dalla Cina grazie a Olmo

Nei prossimi giorni in arrivo altre dotazioni. Si farà un piano per la distribuzione capillare.

Vercelli e dintorni, 28 Marzo 2020 ore 12:32


L’avvocato Carlo Olmo continua nella sua azione filantropica per aiutare chi lavora in prima linea e ora anche la cittadinanza. Infatti nella mattinata è arrivato l’atteso carico di 20.000 dpi dalla Cina, che ha fatto seguito alla analoga fornitura a favore della Croce Rossa. Due mezzi della caserma “Scalise” le mitiche “Voloire”, hanno prelevato a Vigevano il prezioso carico per recapitarlo in municipio per la consegna ufficiale al nucleo cittadino della Protezione Civile. Ad accogliere Olmo e i militari con il loro comandante il sindaco Andrea Corsaro, il vicesindaco Simion e l’assessore Maurizio Tascini, che ha la delega per la Protezione Civile.Presente anche la stampa cittadina, tutti con mascherina d’ordinanza e in alcuni casi anche con tanto di guanti e distanze minime rispettate. Una situazione surreale che però questa volta è legata a un’azione importante per tutti.

Altri carichi in arrivo dalla Cina

Olmo ha spiegato: “Dopo le 20,000 mascherine consegnate ieri all’ospedale e quelle per la Croce Rossa, altre 20.000 per la distribuzione ai cittadini. Altre 8.000 (6.000 chirurgiche e 2.000 FPP2) arriveranno lunedì. Questo grazie all’amicizia di Vercelli con il Sichuan. Dalla Cina sono già arrivati altri 50-70.000 dispositivi da conferire all’unità di crisi regionale, di cui una parte verrà destinata a Vercelli”.

Tra l’altro un ulteriore carico partito da Pengzhou è ora fermo a New York per problemi di regimi fiscali che il Comune sta risolvendo con il Consolato cinese.

Corsaro ha dato anche un ulteriore aggiornamento: “Dieci minuti fa ho avuto una telefonata dalla Regione che annunciava l’arrivo di altri dpi”.

Mascherine ai cittadini, ma senza assembramenti

Le nuove mascherine verranno distribuite ai cittadini vercellesi. Verrà predisposto un piano con la Prefettura e il coinvolgimento del volontariato. “Si sta creando molto aspettativa fra la popolazione – ha detto il sindaco – ma la consegna va organizzata in modo da evitare assembramenti”.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità