Cronaca
Buronzo

Mascherina venduta a 30 euro? No erano 10 a 3 euro

Il Tg 3 Piemonte punta l'indica sulla farmacia del paese, ma era un abbaglio.

Mascherina venduta a 30 euro? No erano 10 a 3 euro
Cronaca Lungosesia e Alto Vercellese, 15 Aprile 2020 ore 10:36

«Ci siamo rimasti veramente male... Lunedì mattina (13 aprile 2020 il Tg3 Piemonte ha detto che la farmacia di Buronzo ha fatto pagare 30 euro una mascherina! Non hanno citato il nome ma c’è solo la mia... Tengo a dire che non è assolutamente vero, poi hanno rettificato, ma il danno era fatto».

Lo scontrino parla chiaro

Così la dottoressa Marisa Dimitri, titolare della farmacia del paese, che ha ben 33 anni di onorato servizio. E’ successo - spiega Marisa - che qualcuno ha mandato alla Rai di Torino un mio scontrino in cui si vedeva bene il mio numero di telefono e la cifra di 30 euro. Ma nel documento è scritto chiaramente 3 x 10. Hanno acquistato 10 mascherine chirurgiche a 3 euro l’una non una a 30 euro! Ho avuto le scuse della rete. Ma quel che mi preme è ristabilire la verità dei fatti». Quindi oggi le mascherine si possono trovare in farmacia? «Sì, ne abbiamo di tre tipi, le chirurgiche, le FFP2 e le tipo S1, lavabili 50 volte. In questo periodo chi ha bisogno o viene in negozio con le dovute cautele oppure riceve a casa le medicine con l’ottimo servizio di consegna del nostro comune».

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter