Marchi falsi in vendita online

Acquirenti in tutta Italia

Marchi falsi in vendita online
Vercelli e dintorni, 23 Dicembre 2017 ore 15:35

Marchi falsi in vendita sui social network: un giro d’affari illecito che ha toccato tutta Italia.

Marchi falsi l’operazione della Guardia di Finanza

La scoperta del giro illecito è avvenuta su un social network. Da un monitoraggio delle Fiamme Gialle, sono emersi alcune pagine e profili dove venivano pubblicizzati articoli di abbigliamento e accessori firmati, a prezzi davvero irrisori. Il tutto con ampia offerta di colori, modelli e taglie. Per questo, l’operazione della Guardia di Finanza è stata battezzata “Social griffe”.

I numeri dell’operazione

Sono entrati in azione i finanzieri di Treviglio, in provincia di Bergamo. Le persone denunciate sono 14, mentre oltre 250 clienti, su tutto il territorio nazionale, potrebbero essere multati. I profili sui social network “incriminati” sono tre, legati a persone residenti nella zona sud della provincia di Bergamo. Nelle loro abitazioni sono stati rinvenuti e sequestrati circa 70 articoli, nonché materiale legato all’attività illecita. I fornitori sono risultati situati nelle province di Napoli e Roma. Le perquisizioni nei loro confronti hanno condotto gli inquirenti a sequestrare circa 4mila capi con marchi contraffatti.

I danni del falso

L’acquisto di prodotti contraffatti ha una serie di effetti nefasti sull’economia regolare. Innanzitutto, finanzia le organizzazioni criminali. Inoltre, essendo basato su manodopera illegale, riduce le opportunità di lavoro regolare. L’impiego di lavoratori in nero determina anche un mancato gettito fiscale. La merce prodotta illegalmente, poi, potrebbe presentare rischi per la salute dei consumatori.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter