Cronaca
Lutto

Mancata la professoressa Sassi, aveva 86 anni

Ricordata specialmente per il suo insegnamento alla Media Lanino.

Mancata la professoressa Sassi, aveva 86 anni
Cronaca Vercelli e dintorni, 21 Gennaio 2021 ore 18:28

Lutto nel mondo della scuola, Vercelli, infatti, piange la scomparsa professoressa Pieraugusta Sassi, vedova Ferrara, 86 anni, spirata nella notte del 21 gennaio.

Aveva portato avanti, per decenni, con passione e dedizione il proprio lavoro di insegnante, rappresentando un punto di riferimento per diverse generazioni di ragazzi, soprattutto ala scuola Media Lanino.

Il ricordo della figlia Marta

"Eri nata a Vercelli in una calda giornata di agosto, e mi lasci nel giorno del mio compleanno, eri la prof. che ha insegnato alla media Bernardino Lanino di Vercelli, italiano, storia e geografia, amata da tutti i suoi studenti, ma anche temuta, ti chiamavano "il tenente di ferro".

Hai tenuto a bada orde di ragazzini scalmanati, nei primi anni di scuola ti davano solo classi maschili, eri la sola che riusciva a tenerli a bada, nelle aule non volava una mosca se tu eri in corridoio, poi sono arrivata io, nella tua classe, sei stata la mia mamma prof di storia e geografia in terza media, che fatica quell'anno, mi sentivo la cocca a chiamarti mamma, mi sentivo sciocca a chiamarti prof e quindi alzavo la mano e basta.

"Sei stata la mia ancora"

Sei stata la mia ancora, abbiamo avuto qualche problema in passato, siamo due teste dure, ma sei la mia mamma ed a prescindere da tutto ti amo da morire, ora mi lasci e ti saluto nel giorno del mio compleanno, bello scherzo mi hai fatto.

Adesso resto qua, da sola a coccolare i tuoi gatti e a piangere tutte le mie lacrime.

Vola alto mamma, vai a mettere in riga gli angioletti indisciplinati e non litigare subito con papà appena lo vedi.
Mi hai lasciato un vuoto immenso, difficile da colmare, ho pregato in questi giorni, ho tremato quando ho saputo della tua positività, ma ero sicura che avresti superato anche questo con la tua grinta.
Non è stato così.
Ciao mia dolce mamma, aiutami dal cielo, perché ne ho davvero tanto bisogno.
Ti amo"

Lascia la figlia Marta con Tino, l'affezionata nipote Sara, i cugini Vittorio e Giovanna, nipoti, pronipoti e parenti tutti.

Il rosario verrà recitato nella chiesa parrocchiale Beata Vergine di Lourdes al Rione Concordia, mentre le esequie si terranno, nella stessa chiesa, sabato 23 gennaio alle ore 10,30. La salma arriverà dalla casa di riposo di Bianzè, dove era ricoverata. La famiglia ringrazia il personale e la direzione della struttura e raccomanda "Non fiori ma opere di bene"