Cronaca
Ambiente

"Letamaia": Asigliano, Desana e Lignana si oppongono

I tre comuni continuano nella loro netta posizione di rifiuto dell'impianto.

Cronaca Vercellese, 02 Giugno 2020 ore 13:29

Giovedì 28 maggio si è svolta una lunga riunione in teleconferenza sul progetto che prevede la realizzazione di un impianto di compostaggio per la produzione di Biometano nell’area industriale di Vercelli. Questo è il primo passo che porterà la Provincia di Vercelli a decidere se si realizzerà il progetto proposto da Polioli Bioenergy.

Lillo Bongiovanni: "Noi siamo contrari"

Il vicesindaco di Asigliano, Lillo Bongiovanni, contattato da Notizia Oggi Vercelli riferisce: «Si è iniziata la procedura di analisi del progetto. I comuni chiedono la deposizione di una fidejussione a garanzia di eventuali danni ambientali e interferenze odorigene. Ci chiediamo perché non abbiano ancora fornito questa garanzia ai comuni di Vercelli, Asigliano, Desana e Lignana. Ovest Sesia ha dato parere negativo: la roggia Molinara non sopporterebbe le portate di acqua che l’impianto dovrebbe scaricare.
Arpa ha fatto una serie di osservazioni, concludendo che l’impianto viene proposto in modo adeguato.

Nessuna garanzia sul capitolo puzza

Sul discorso odori invece non esistono tabelle chiare. Io ho sostenuto che abbiamo degli elementi di comparazione forniti da impianti già esistenti ed è questo il punto su cui concentrarsi e lavorare. Ho fatto presente che i comuni di Asigliano, Desana e Lignana danno parere negativo: crediamo che l’impianto possa arrecare seri problemi al territorio. La decisione è stata rinviata di 120 giorni per dare la possibilità al proponente di produrre le risposte alle osservazioni sollevate».

Luca Degrandi

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter