Cronaca

La Provincia ci ripensi e ci dia la rotonda

I cittadini si sentono presi in giro. L’assessore provinciale Pier Mauro Andorno replica: «Finora hanno ottenuto tutto quanto hanno chiesto».

La Provincia ci ripensi e ci dia la rotonda
Cronaca Vercellese, 25 Agosto 2021 ore 16:08

Questa la protesta del comune di Desana ospitata sul giornale nell'edizione in edicola lunedì 23 agosto.

La Provincia di Vercelli sta preparando i progetti per una serie di rotonde sul territorio, per ben 3 milioni di euro. I progetti definitivi sono la condizione per non perdere l’ingente finanziamento. Al Comune di Desana sono balzati sulle sedie quando hanno visto che dalla lista è stato esclusa la rotonda di Desana ed è subito scattata la polemica.
Gli amministratori comunali del paese si sono infuriati non poco perché si sentono dimenticati, è da circa trent’anni che da Desana ribadiscono l’esigenza di questa rotatoria.
La richiesta di quest’opera è stata portata avanti da tutte le amministrazioni che si sono succedute in paese, ma la Provincia non ha mai dato seguito a questa esigenza. Il 13 agosto la pubblicazione della lista degli interventi comparsa pubblica sul sito della Provincia di Vercelli. Il giorno successivo il Sindaco di Desana Luigino Ferraris ha inviato una lettera al Presidente della Provincia Eraldo Botta e al suo vice Pier Mauro Andorno, avente come oggetto: “richiesta rotatoria”.
In tale missiva, oltre a ribadire questa necessità per il paese, il primo cittadino dichiara tutto il suo disappunto perché alla sua comunità «è stata nuovamente preclusa la possibilità di poter finalmente usufruire di una rotonda direttamente sulla tangenziale della Sp 455 che possa sveltire il traffico stradale in totale sicurezza, nonostante le nostre pressanti e ripetute richieste all’Amministrazione Provinciale».
A chiusura della missiva viene sottolineato: «Il sindaco con la Giunta ed il consiglio comunale unitamente all’intera comunità desanese manifestano con fermezza il loro dissenso contro le decisioni dell’Amministrazione Provinciale di deludere per l’ennesima volta le giuste aspettative del nostro paese e chiedono con urgenza di rivedere la propria decisione e di inserire anche il comune di Desana tra i destinatari della realizzazione della rotatoria».
Il vicepresidente della Provincia con delega alla viabilità Pier Mauro Andorno sulla questione riferisce: «Desana ha ottenuto tutto quello che ha richiesto, beneficiando anche recentemente
di una serie di importanti interventi. Ci sono delle priorità sul nostro territorio e la tempistica a volte può anche essere lunga come è capitato per alcune rotonde che realizzeremo in questo giro come quella di Quinto vercellese o di Alice Castello che hanno dovuto attendere diversi decenni per vederle realizzate. Come ente prendiamo in considerazione le varie istanze che ci provengono dal territorio e non ci dimentichiamo mai di nessuno».
Il vicesindaco Giovanni Varalda : «Non è affatto vero che il comune di Desana ha beneficiato recentemente di una serie di interventi importanti, a meno che loro considerino importante la rotonda che hanno realizzato sulla strada nuova di Costanzana, a 200 metri dalla rotonda di Tricerro che per realizzare quella, hanno eliminato proprio la nostra, compensandoci con una piccola rotonda su una strada laterale e che costringe i nostri concittadini a fare un giro contorto per salire sulla tangenziale.
A pensarci la rotonda che chiediamo era già stata progettata e tutt'ora ci sono già le entrate complete attualmente chiuse (vedasi la fotografia). Tenuto conto che mediamente il costo di una rotonda la stessa Provincia dice si aggiri intorno ai 300 mila euro, non riesco a capire come la nostra rotonda non possa essere realizzata nell'ambito dei 3 milioni di euro ricevuti dallo Stato per le 6/7 rotonde programmate».

Luca Degrandi