Cronaca
Cronaca

La Polizia arresta pusher e sequestra la droga

Un quarantenne marocchino è finito in carcere.

La Polizia arresta pusher e sequestra la droga
Cronaca Vercelli e dintorni, 03 Dicembre 2020 ore 09:53

Un pusher neutralizzato e oltre 100 grammi di sostanza stupefacente sequestrati. E' questo il bilancio di un'operazione della Polizia di Stato avvenuta domenica 29 novembre. Arrestato in flagranza un uomo per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L'arresto è maturato nel corso di uno dei tanti servizi per il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Monitorando la stazione ferroviaria di piazza Roma, per cercare di intercettare eventuali spacciatori di ritorno dalle loro "compere" di droga nell’hinterland milanese, gli uomini della Squadra Mobile, con l’ausilio degli agenti del Posto di Polizia Ferroviaria di Vercelli  un uomo che, alla vista degli operatori, mostrava segni di nervosismo ed insofferenza.

Scatta la perquisizione

Il sospetto aveva negato di detenere sostanze stupefacenti, ma gli agenti, insospettiti dal suo atteggiamento, l'hanno sottoposto ad una perquisizione, che ha dato esito positivo. Nel borsello dell'uomo, infatti, è stato trovato un panetto di hashish del peso di 100 grammi e, occultato all’interno della fodera del giubbotto, un involucro di cellophane contenente cocaina del peso di 35 grammi.
La droga una volta rivenduta avrebbe fruttato almeno 5.000 euro.

In casa 3.600 euro ricavati dallo spaccio

In seguito la perquisizione è stata estesa all’abitazione dell'uomo. Qui la Polizia ha trovato,  sotto al materasso del letto, una somma in denaro contante di 3.600 euro, provento dell’attività di spaccio, un bilancino per la pesatura della sostanza e tutto quanto necessario per il taglio, il confezionamento e la commercializzazione della stessa.

L'arresto

Accompagnato in Questura, l’uomo, un quarantenne marocchino, noto alle Forze dell’ordine per i numerosi precedenti per reati contro la persona, è stato arrestato in flagranza per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ed associato, su disposizione del Sostituto Procuratore di Vercelli, alla locale casa circondariale in attesa dell’udienza di convalida.

Il giorno successivo il Giudice per le Indagini Preliminari ha convalidato l’arresto e disposto per l’uomo la misura cautelare della custodia in carcere.