Intossicazione da Monossido: 70enne di Formigliana in camera iperbarica

Aveva accusato i sintomi tipici, curato da Habilita ai Cedri di Fara.

Intossicazione da Monossido: 70enne di Formigliana in camera iperbarica
Lungosesia e Alto Vercellese, 16 Gennaio 2020 ore 11:30

Intossicazione da Monossido: 70enne di Formigliana in camera iperbarica. Aveva accusato i sintomi tipici, curato da Habilita ai Cedri di Fara.

Intossicazione da Monossido: 70enne di Formigliana in camera iperbarica

Nel corso della notte un 70enne domiciliato a Formigliana si è presentato al Dea dell’ospedale Sant’Andrea di Vercelli per difficoltà respiratorie e manifestando sonnolenza e cefalea.

Chiari sintomi di intossicazione da monossido di carbonio. Una volta accertato l’avvelenamento con esami diagnostici l’uomo è stato inviato per la terapia in camera iperbarica al centro Habilita presso la Casa di Cura “I Cedri” di Fara Novarese. Vi è giunto all’alba di giovedì 16 gennaio 2020. E’ quindi stato effettuato un trattamento Oti (ossigeno terapia iperbarica) in regime di emergenza per un caso di intossicazione accidentale da monossido di carbonio in ambiente domestico.

Trattamento andato a buon fine

Il trattamento è stato effettuato dalle ore 03:13 alle ore 04:58 e si è svolto senza complicanze. Al termine il paziente è stato ricondotto al DEA dell’Ospedale di provenienza per il proseguo delle cure del caso.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE