Cronaca

Iniezioni letali ai figli, poi si suicida

Terribile vicenda dalla Valle d’Aosta. Un'infermiera uccide i due bambini e si toglie la vita.

Iniezioni letali ai figli, poi si suicida
Cronaca 16 Novembre 2018 ore 10:43

Iniezioni letali ai figli, poi si suicida. Terribile vicenda dalla Valle d’Aosta dai colleghi di AostaSera. Un'infermiera uccide i due bambini e si toglie la vita.

Iniezioni letali ai figli

La Valle d’Aosta si è svegliata oggi, venerdì 16 novembre, confrontata al dramma dell’omicidio-suicidio. Una donna di 48 anni, Marisa Charrère, ha ucciso i figli di 7 e 9 anni e, subito dopo, si è tolta la vita. È accaduto nella casa della famiglia, ad Aymavilles, attorno alla mezzanotte. Dalle prime ricostruzioni, la donna, infermiera al reparto di cardiologia dell’ospedale di Aosta, avrebbe praticato ai bambini un’iniezione con un cocktail di sostanze letali che aveva reperito all'ospedale.

L’allarme lanciato dal papà

Le forze dell’ordine sono state allertate dal marito della donna, Osvaldo Empereur, padre dei bambini, che rincasando si è trovato davanti al dramma, consumatosi mentre era assente. Gli agenti della Squadra mobile della Questura hanno rinvenuto due lettere in cui la donna ha spiegato che il peso della vita non le era più sopportabile. Per fare chiarezza sul fatto è stata disposta l'autopsia sulle salme.

Altre notizie e aggiornamenti su aostasera.it

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter