Le analisi

Incendio di Palazzolo: il report dell’Arpa

Erano andati a fuoco materiali plastici potenzialmente inquinanti.

Incendio di Palazzolo: il report dell’Arpa
Vercellese, 12 Agosto 2020 ore 10:00

Non è stato nemmeno paragonabile all’incendio divampato circa un anno fa, ma ha comunque destato l’attenzione dell’Arpa Piemonte, che ha controllato la qualità dell’aria dopo l’evento di lunedì tarda serata alla fitta Vescovo.

L’incendio ha riguardato alcuni cumuli di rifiuti misti (carta e plastica) presenti sul piazzale.

“La ditta – annota Arpa – si occupa di attività di deposito e messa in riserva di rifiuti pericolosi e non pericolosi, di operazioni di recupero e riciclo recupero sostanze organiche, riciclo recupero dei metalli e riciclo e recupero di altre sostanze inorganiche di rifiuti non pericolosi, nonché di trattamento e messa in sicurezza di veicoli a motore e rimorchi fuori uso”.

Inquinanti rimasti sotto soglia strumentale

I tecnici di Arpa Piemonte sono stati allertati dai vigili del fuoco ed hanno iniziato a monitorare l’abitato di Palazzolo Vercellese e i territori limitrofi, in direzione di Trino, per verificare eventuali aree interessate dalla ricaduta dei fumi, sulla base delle condizioni meteorologiche presenti al momento dell’incendio.

“Il monitoraggio è stato condotto con l’utilizzo di strumentazione per la ricerca di possibili parametri della combustione (monossido di carbonio e composti organici volatili), tenendo conto della velocità e della direzione del vento. Il monitoraggio non ha evidenziato la presenza nell’aria di inquinanti in concentrazioni superiori ai limiti di rilevabilità strumentale”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità