Cronaca
Il caso

Il preside del Ferraris smentisce Del Mastro: "Nessun professore è confinato nello sgabuzzino"

Mentre dalla scuola filtra indignazione, ma l'assessore Pozzolo replica a sua volta.

Il preside del Ferraris smentisce Del Mastro: "Nessun professore è confinato nello sgabuzzino"
Cronaca Vercelli e dintorni, 07 Aprile 2022 ore 10:41

Nella foto il dirigente scolastico del Comprensivo Ferraris Rodolfo Rizzo.

Il dirigente scolastico del Comprensivo Ferraris di Vercelli Rodolfo Rizzo rispedisce al mittente le accuse contenute nelle dichiarazione dell'onorevole Del Mastro Delle Vedove di FdI. Come riporta una dichiarazione rilasciata al sito Tg Vercelli: «Quella foto, estrapolata e inviata ai media non so in che modo e la relativa interrogazione parlamentare non sono che una evidente strumentalizzazione politica. I docenti in questione sono tre, in attesa che un quarto riprenda il servizio: ho parlato a lungo con loro, prima che l’on. Delmastro presentasse la sua interrogazione parlamentare, e nessuno di loro si è minimamente lamentato anche perché non ne ha alcuna ragione: nel rispetto delle nuove norme di legge, sono stati indirizzati verso mansioni ben precise, ma non sono affatto costretti a stare ‘confinati come roditori in uno sgabuzzino angusto e non areato’. Dunque, ripeto, una strumentalizzazione politica bell’è buona costruita su fatti che non esistono e senza che nessuno degli insegnanti con i quali ho affrontato serenamente la situazione si sia mai lamentato con me».

Indignazione dalla scuola

Intanto, subito dopo la notizia dell'interrogazione del parlamentare dal Ferraris escono "rumors" di indignazione da parte del corpo insegnante, che ritiene "infamanti" le affermazioni del parlamentare che, nel suo comunicato, dice di aver ripreso una denuncia partita da Vercelli, dall'assessore, sempre di FdI Emanuele Pozzolo.

La contro-replica di Pozzolo

L'assessore Emanuele Pozzolo interviene sulla questione della collocazione degli insegnanti dell'Istituto Comprensivo Ferraris (scuola Media Verga), dopo le reazioni della scuola all'interrogazione parlamentare dell'onorevole Del Mastro Delle Vedove in cui si parla di lavoratori confinati in uno sgabuzzino.

"Il dirigente Rizzo - afferma Pozzolo - invece di smentire ciò che non è smentibile e che peraltro, fra le righe sostanzialmente ammette, perché dice che non sono costretti a stare in uno sgabuzzino, non che non ci sono mai stati... dovrebbe pensare a svolgere il lavoro per cui è pagato e non a fare politica su di una una chat istituzionale fra presidi e molte altre persone, peraltro attivata dal Comune".
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter