Cronaca

Il Giro del Piemonte fa tappa a Santhià

Sabato 18 luglio verranno inaugurati i “Cartelli Salva ciclisti” da Paola Gianotti.

Il Giro del Piemonte fa tappa a Santhià
Santhià, 14 Luglio 2020 ore 18:10

“IO RISPETTO IL CICLISTA”. Questa è la campagna di sensibilizzazione, realizzata nel concreto attraverso apposita segnaletica stradale, che la ciclista Paola Gianotti sta portando in giro per il suo Piemonte post-Covid19. Detentrice di 3 record del mondo (giro del mondo in bici – 48 stati-43 giorni- 73 bici e Giappone Challenge), Gianotti, dall’11 luglio al 19 luglio 2020, ha deciso di percorrere il Piemonte per promuovere il territorio, il turismo e la sicurezza dei ciclisti sulle nostre strade coinvolgendo in primis le amministrazioni comunali.
Santhià ha colto al volo questa interessante iniziativa che farà quindi tappa in città sabato 18 luglio dalle ore 8,45 (inaugurazione del primo cartello “IO RISPETTO IL CICLISTA”, in zona di via Manzù –corso S. Ignazio) alle ore 9,30 in piazza Aldo Moro per la cerimonia ufficiale e la consegna dei patenti dei buon ciclista a tutti i bimbi delle nostre elementari che hanno fatto il corso di educazione stradale.
“Abbiamo subito aderito a questa iniziativa che cerca di portare l’attenzione sul problema delle vittime strada ed in particolare dei ciclisti purtroppo in costante aumento. Proprio per questo motivo – dichiara il consigliere Posillipo con delega allo sport ed alla sicurezza stradale – abbiamo deciso di installare alle porte del territorio santhiatese i cartelli per sensibilizzare gli utenti della strada e aumentare l’attenzione ed il rispetto dei i ciclisti ricordando semplicemente il sorpasso ad 1,5 metri di distanza. Una semplice regola che può salvare la vita. – Inoltre in qualità di vicepresidente di Slowland Piemonte ho portato a conoscenza dell’iniziativa tutti i comuni che fanno parte dell’associazione –per far si che i cartelli venissero installati anche nei territori che ne fanno parte. Sarà anche l’occasione per premiare con il patentino del ciclista le classi 5^ delle scuole elementari che comunque hanno iniziato le lezioni scolastiche per il conseguimento del patentino partecipando anche con il consueto disegno sulla sicurezza stradale. Un particolare ringraziamento va alla Vespa club per l’assistenza, alla Polizia locale, alla associazione ciclistica di Santhià di Adolfo Cazzaro ed alle insegnanti delle scuole elementari Collodi e Pellico per aver collaborato fattivamente anche con l’amministrazione anche quest’anno nonostante i problemi sanitari che ben conosciamo.”
“Iniziative di sensibilizzazione alla sicurezza in strada sono sempre le benvenute – commenta il sindaco Angelo Cappuccio – L’attenzione alle norme, va promossa in tutti gli ambiti, dagli automobilisti ai ciclisti ai pedoni. Soprattutto va spiegata bene ai nostri ragazzi e noi con il Progetto di educazione stradale nelle scuole, ci stiamo lavorando da quasi dieci anni con soddisfacenti risultati”.
.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità