Cronaca
Lupo bianco

Il film su Carlo Olmo dal 17 aprile su Amazon Prime

La storia del Lupo Bianco vercellese potrà essere vista dalla settimana prossima.

Il film su Carlo Olmo dal 17 aprile su Amazon Prime
Cronaca Vercelli e dintorni, 11 Aprile 2022 ore 12:07

Per la prima volta Vercelli è presente su una delle piattaforme più conosciute e importanti al mondo, in materia di cinema: e lo sarà grazie al film sulla vita di Carlo Olmo, in programma su Amazon prime (gratuitamente) a partire dal 17 aprile. Il film, “Lupo Bianco” (diretto da Tony Gangitano), sarà disponibile per un anno. «Sono felice della data scelta per la sua pubblicazione online – dice Olmo –: il giorno di Pasqua simboleggia la rinascita, una nuova vita. Ed è esattamente di questo che racconta il film: della mia rinascita personale, certo, ma anche di quella che avrà l’intero mondo dopo il Covid. E di quella individuale che ogni essere umano ha il diritto di avere».

La presentazione del film

La programmazione del film è stata presentata alla stampa alla presenza dello stesso Olmo, dell’attore vercellese Diego Camilleri (che ha avuto l’idea del film), di Angela Oliviero (la compagna di vita di Olmo, che lui ha denominato “la Lupa Alfa”) e di Serena Rubini (che si è occupata della parte musicale del film); «La cosa più bella del retroscena di questo film – ha commentato proprio Rubini – è stata la grande connessione che si è creata tra coloro che hanno lavorato alla produzione. È stata spontanea e molto profonda» . In collegamento online anche Sebastiano Somma, l’attore che ha interpretato Olmo, il figlio Emanuele e anche Stephanie Beatrice Genova che si è occupata della sceneggiatura del film: «È un progetto – ha aggiunto la sceneggiatrice – dal respiro internazionale. La sua pubblicazione su Amazon Prime è solo l’inizio». La trama è incentrata sulla biografia di Carlo Olmo e racconta, inoltre, del suo impegno a favore della lotta al Covid e di tutto il supporto e il sostegno che è stato dato all’intera popolazione d’Italia fin dai primi giorni dell’emergenza pandemica. Non solo: ovviamente racconta anche la nascita del Lupo Bianco, al quale è stato dedicato il titolo del film. Sul set anche Remo Girone, Guia Jelo, Shi Yang Shi, Gaetano Aronica, Francesca Rettondini, Vincent Riotta, Andrea Zirio, Gabriele Scopel, Rosario Petix e Maurizio Nicolosi .

Sabrina Falanga

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter