Il Cervo preoccupa Collobiano

Rotto l'argine, l'acqua è arrivata vicino al terrapieno "maestro". Comune in allerta.

Il Cervo preoccupa Collobiano
Vercellese, 24 Dicembre 2019 ore 11:02

Il Cervo preoccupa Collobiano. Rotto l'argine, l'acqua è arrivata vicino al terrapieno "maestro". Comune in allerta.

Il Cervo preoccupa Collobiano

Al culmine del recente maltempo a Collobiano c'è stata apprensione per il livello del Cervo che ha rotto il primo argine arrivando a lambire il terrapieno maestro. Il paese non ha corso rischi ma si tratta certamente di un segnale preoccupante.
Il torrente Cervo inizia a far paura. Con le piogge degli ultimi giorni, la comunità di Collobiano ha vissuto momenti di preoccupazione. Il livello del corso d’acqua si è alzato e ha sfondato parte dell’argine secondario sino a lambire i terreni vicino al terrapieno “ma e st ro”. «Il paese che amministro si trova tra il torrente Cervo e l’Elvo. Nel primo vanno a confluire altri torrenti e quindi nel momento in cui si entra in un periodo di forti precipitazioni il livello e la forza dell’acqua aumentano; il secondo è pieno di piante e sarebbe necessaria una pulizia – spiega il sindaco Claudia Mognato - Purtroppo pochi giorni fa il Cervo ha rotto un pezzo di argine e si è avvicinato alla “bar r iera” maestra. Il Comune ha già preso contatti con Regione e Aipo». Non è la prima volta che Collobiano si preoccupa nel momento in cui le precipitazioni iniziano ad essere particolarmente consistenti. «Nel periodo di novembre avevamo già dovuto fare i conti con la forza dirompente dell’acqua – p ro - segue il primo cittadino -. Avevamo anche incontrato il consigliere Angelo Dago per mostrare la situazione, e lo ringraziamo per l’interessamento». Ed ora Collobiano attende nuovi sviluppi per rendere più sicuro il paese e fare in modo che la popolazione non debba avere paura ogni volta che inizia a piovere in maniera copiosa. «Dovremmo a breve avere un nuovo incontro con la Regione che mi sembra molto sensibile sul tema – conclude Mognato -. Speriamo davvero di poter trovare una soluzione alla questione». E mentre Collobiano ha dovuto fare i conti con le precipitazioni, il fiume Sesia sembra questa volta non aver dato “filo da torcere” ai paesi di Albano e Oldenico. «Non abbiamo avuto particolari problemi nell’ultima settimana di pioggia – commenta il primo cittadino di Albano, Massimiliano Zarattini -. Io però ho emesso una ordinanza che impone di stare a 100 metri di distanza dall’argine, per evitare che possano esserci pericoli per le persone».

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter