Gara solidale

Gli Alpini vercellesi donano 3.000 euro all’Ospedale

Gli Alpini, sempre in prima linea nelle emergenze, non potevano certo far mancare il loro supporto anche per fronteggiare l'epidemia..

Gli Alpini vercellesi donano 3.000 euro all’Ospedale
Vercelli e dintorni, 11 Marzo 2020 ore 10:14

La Sezione dell’Associazione Nazionale Alpini di Vercelli ha donato all’Asl VC 3.000 euro per l’acquisto di materiali per  fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Gli Alpini, sempre in prima linea nelle emergenze, non potevano certo far mancare il loro supporto.

Ecco come dalla sezione vercellese motivano il gesto e sottolineano l’eccezionalità della situazione presente.

Le riflessioni degli Alpini

Tutti noi, sin dalle elementari, sappiamo esattamente cosa significhi la parola “appello” e, nella mattinata odierna, martedì 10 marzo, in rete ne è apparso uno, sulla
prima pagina del sito dell’Azienda Sanitaria della nostra città, per far fronte all’emergenza del Corona Virus.

Abituati sin da piccoli a rispondere “presente”, diventati uomini con un particolare cappello in testa, sotto il quale si è imparato a fare prima il proprio dovere per poi, forse, a rivendicare eventuali diritti, gli Alpini della Sezione di Vercelli, non hanno lasciato arrivare mezzogiorno per dimostrare la loro vicinanza al Sant’Andrea.

Il presidente sezionale, Piero Medri, ha immediatamente dato disposizione al tesoriere sezionale, Roberto Racca, di bonificare la somma di Tremila Euro a favore dell’ASL.

“Nei nostri primi 95 anni di attività, festeggiati lo scorso anno – ha detto il Presidente Medri – quando abbiamo chiesto aiuto ai vercellesi per le nostre iniziative
abbiamo sempre ricevuto risposte positive. Oggi mi è parso giusto fare subito qualcosa di concreto per la nostra comunità e, quando ho condiviso la decisione con i miei più stretti collaboratori, ho trovato in loro l’entusiasmo dei tempi della naja”.

“La somma, lo sappiamo, – ha aggiunto Medri – non è risolutiva, anche se per noi è importante, ma crediamo, e speriamo, che sia un esempio per tutti e un primo ringraziamento a coloro che oggi sono in “prima linea” sul fronte del Corona Virus: dai primari, agli infermieri, dagli operatori socio sanitari agli addetti alle pulizie del nostro nosocomio.

Noi Alpini abbiamo imparato che nessuno può raggiungere certi obiettivi da solo. Lo abbiamo imparato nelle marce in montagna, nei campi estivi e invernali, negli interventi compiuti quando calamità naturali hanno colpito la nostra Italia e siamo convinti che anche questa volta ce la faremo.

Ce la faremo – conclude Medri – solo collaborando tutti insieme, facendo, ognuno di noi, il proprio dovere, il suo piccolo, semplice, ma essenziale dovere”.
Adesso la vita della sezione Alpini di Vercelli, seguendo le disposizioni promulgate, sia dal Governo, sia dall’Amministrazione Regionale, per il contenimento del Corona Virus, è praticamente ferma: l’Assemblea elettiva che era in programma per domenica 15 marzo è stata rinviata a data da stabilirsi, si spera nel mese di Aprile, ma l’attenzione ai bisogni del territorio rimane sempre al massimo livello.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità