Francesca Tini Brunozzi si dimette dagli organi dirigenti del Partito Democratico

Entrata nel PD nel 2009 era entrata velocemente a fare parte degli organi dirigenti del partito.

Francesca Tini Brunozzi si dimette dagli organi dirigenti del Partito Democratico
Vercelli e dintorni, 28 Settembre 2019 ore 14:11

Francesca Tini Brunozzi si dimette dagli organi dirigenti del Partito Democratico. Entrata nel PD nel 2009 era entrata velocemente a fare parte degli organi dirigenti del partito.

Francesca Tini Brunozzi si dimette dagli organi dirigenti del Partito Democratico

Con profondo senso di gratitudine per l’esperienza fatta in dieci anni di attività politica nel PD, e con autentica riconoscenza per le persone di valore incontrate durante un impegnativo percorso di militanza, Francesca Tini Brunozzi ha rassegnato le sue dimissioni dagli organi dirigenti Partito Democratico.
Con una lettera inviata in data 27/09/2019 alla Presidente dell’Assemblea regionale, On. Franca Biondelli, e al Segretario regionale, Paolo Furia, Tini Brunozzi è uscita dall’Assemblea regionale e, di conseguenza, dalla Direzione regionale del Partito Democratico del Piemonte, nella quale era stata eletta nel Congresso regionale del 2018.
Con una analoga lettera indirizzata al Presidente dall’Assemblea provinciale Nello Pietropaolo e alla Presidente del Coordinamento cittadino, Mariella Moccia, e al Segretario provinciale e cittadino, Michele Gaietta, Tini Brunozzi è uscita dall’Assemblea provinciale e dal Coordinamento cittadino e, di conseguenza, dalla Segreteria provinciale e cittadina, alle quali prendeva parte dai relativi Congressi del 2017.
Francesca Tini Brunozzi, al suo ingresso nel PD nel 2009, è entrata velocemente a fare parte degli organi dirigenti del partito quando il Segretario cittadino Nello Pietropaolo la volle subito nella sua segreteria. Da allora la sua partecipazione attiva è stata senza interruzione e in un crescendo di impegni, prima nel Circolo di Vercelli, poi nella Federazione provinciale PD Vercelli-Valsesia e infine al PD del Piemonte.
Dieci anni di attività politica che l’hanno vista in prima linea soprattutto dal punto di vista organizzativo, e in particolare negli ultimi tre anni, a partire dal Comitato “Basta un Sì” per il Referendum costituzionale del 2016, evento che ha dato inizio per il partito a un’attività quasi ininterrotta di comitato elettorale, fra primarie e congressi di partito, tra elezioni politiche, elezioni amministrative ed europee. È stata altresì consigliere comunale nel Gruppo del Partito Democratico durante l’ultimo anno di mandato del Sindaco di Vercelli Maura Forte.
Francesca Tini Brunozzi lo scorso luglio ha voluto creare il Comitato “Crescita Vercelli” della rete dei “Comitati di Azione Civile - Ritorno al Futuro”, che essendo un’emanazione della Leopolda di Matteo Renzi risulta oggi, dopo pochi mesi, una realtà alternativa al PD.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter