Cronaca
Gara solidale

Fontina e pecorino: acquisti solidali ad Albano

Iniziativa in aiuto di aziende valdostane e sarde colpite dalla crisi Covid-19.

Fontina e pecorino: acquisti solidali ad Albano
Cronaca Lungosesia e Alto Vercellese, 02 Giugno 2020 ore 16:57

Oltre 300 fette di fontina e 25 chili di pecorino sardo acquistati per aiutare aziende che stanno soffrendo a causa del Coronavirus. Questa l’iniziativa solidale promossa ad Albano Vercellese.

La "soffiata" dell'Alpino

«Attraverso un nostro concittadino che è alpino abbiamo saputo di una iniziativa promossa dagli alpini della Val d’Aosta per sostenere una attività che è stata colpita da un momento particolarmente difficile - spiega il sindaco Massimilano Zarattini -. Acquistando delle fette di fontina potevamo dare un aiuto concreto. E così abbiamo fatto ».

Il sindaco fra i più generosi

Nell’arco di poco sono state raccolte le adesioni. «Io personalmente ne ho acquistate 250 – commenta il primo cittadino - e poi si sono aggregati altri abitanti anche di paesi limitrofi che hanno accolto questa campagna solidale». E oltre alla Valle d’Aosta, la comunità di Albano ha anche dato un aiuto concreto ad una impresa agricola sarda che sta vivendo un momento non particolarmente semplice.

L'iniziativa è stata condivisa

«Attraverso l’Aib abbiamo saputo di una situazione delicata e così abbiamo pensato di mobilitarci - prosegue Zarattini -. Ci sono stati cittadini che hanno condiviso l’iniziativa. E in linea generale abbiamo acquistato quasi 30 chili di pecorino sardo». Determinanti per la promozione di queste due campagne benefiche sono stati i social: «Appena ho saputo di questa opportunità ho pensato di usare Facebook per divulgare il più possibile le idee – conclude Zarattini – e sono in tanti che leggendo l’avviso mi hanno contatto dicendomi di voler abbracciare le iniziative e voler aderire. Con il nostro gesto abbiamo potuto dare un aiuto a chi sta vivendo una situazione di gran lunga più difficile della nostra».

Carlotta Tonco

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter