Festival di Woodstock rivive a teatro

La compagnia "Il porto" mette in scena la storia degli anni Sessanta sul palco del Civico.

Festival di Woodstock rivive a teatro
Vercelli e dintorni, 13 Gennaio 2020 ore 15:12

Festival di Woodstock rivive sul palco del Teatro Civico di Vercelli grazie alla compagnia “Il porto”.

Festival di Woodstock a teatro

Ogni epoca ha le sue icone. La stagione “Hippy ”ne ha diverse, ma forse lapiù emblematica è il Festival di Woodstock (15-17 agosto 1969). A mezzo secolo di distanza sembrano immagini da un altro pianeta. Immagini che tornano vive ora, grazie alla compagnia vercellese «Il Porto». Non solo quel concerto, ma tutto quel periodo storico, tornano d’attualità in una forma teatrale. Il racconto del leggendario Festival prende avvio da uno spunto autobiografico: un fortuito incontro ad anni di distanza dal concerto del ’69.

La storia

«Al di là di questa coincidenza – dicono Cinzia Ordine  e Roberto Sbaratto – ci è parso importante far rivivere non solo l’evento cardine, ma la storia di quegli anni, in particolar modo per gli studenti che a scuola non studiano gli anni Sessanta, non studiano né la storia né la letteratura di quel periodo. Della Beat Generation si conosce al più Kerouac, meno ad esempio Allen Ginsberg. Per questo il nostro spettacolo nasce anche con l’intento didattico di fornire ai docenti spunti di riflessione e ci fa piacere che ci siano state già tante prenotazioni per lo spettacolo dedicato agli studenti».

Lo spettacolo

L’appuntamento con «Did we meet in Woodstock?» (Ci siamo per caso già incontrati a Woodstock?) fa parte del cartellone della stagione comunale di Prosa (fuori abbonamento) ed è per domenica 19 gennaio (ore 21) e lunedì 20 alle 10,30, per le scuole, al teatro Civico. I biglietti sono in prevendita presso il botteghino del Teatro Civico (mercoledì e venerdì, 17.30-19.30; sabato 10.00-12.00). Ingresso: €15.00 (ridotto€12.00) – Platea e Palchi; €10.00 (ridotto €8.00) – Galleria.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: