Cronaca

Adesso basta: raccolta di firme contro i fracassoni della movida

Adesso basta: raccolta di firme contro i fracassoni della movida
Vercelli e dintorni, 30 Giugno 2020 ore 11:27

Ieri la prima riunione del comitato “ADESSO BASTA” con circa cinquanta persone in rappresentanza delle molte vie del centro e non solo e se ne stanno aggiungendo molte altre (piazza Cavour, piazza dei Pesci, piazza d’Azeglio, e piazzetta Pugliese Levi e delle vie Foa, Sant’Ugolina, Morosone, Gioberti, Verdi, dei Mercati, Quintino Sella, Feliciano di Gattinara, San Michele, vicolo Santa Caterina e anche della periferica via Scalise). Durante la riunione tutti hanno esposto problemi vari che non sono legati all’apertura dei bar, ma il problema è il dopo chiusa: dalle 2 di notte, dove in molti luoghi della città la vita è insopportabile e non si tratta solo delle vie del centro ma anche della periferia come via Scalise dove sono disperati.
Lo scopo di questo comitato, che ha come idolo il sindaco di Santhià Angelo Cappuccio dopo aver fatto multare sei giovani per disturbo della quiete pubblica, con una sanzione da 400 euro ciascuno. I cittadini si chiedono perché anche a Vercelli non si prende lo stesso provvedimento., è chiaro: mandare un esposto al Prefetto elencando i problemi, di modo che lui faccia arrivare questo alle forze dell’ordine. Il gruppo, che non ha referenti principali o un portavoce agisce tramite i social come cittadini autonomi, vuole però accompagnare questo esposto con una petizione con più firme possibili che raccoglierà in questi giorni.

“Abbiamo preparato l’esposto da presentare al Sindaco, al Prefetto e alle forze dell’ordine – commentano i rappresentati del comitato – domani cominceremo la raccolta firme. Tutto questo per cercare di portare alla ribalta anche questo problema che crea disagio. Vercelli è una bella cittadina cerchiamo di mantenere il suo decoro”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità