Cronaca
Volontariato 2.0

È nato il "GUFI", il gruppo unificato di formazione interassociativa

Soddisfazione generale dei presidenti delle associazioni per la creazione di questo progetto formativo.

È nato il "GUFI", il gruppo unificato di formazione interassociativa
Cronaca Vercellese, 13 Dicembre 2021 ore 11:24

E’ in partenza un importante progetto formativo legato ai temi della salute e del soccorso che coinvolge attivamente diverse realtà del territorio vercellese, con la creazione di un nuovo Gruppo Unificato di Formazione Interassociativa: il cosiddetto "GUFI".

Come mai è nato il Gufi

L’ambizioso progetto formativo nasce da un’esigenza condivisa da alcune Associazioni di Volontariato presenti sul territorio che effettuano servizi con ambulanza (VAPC Cigliano – GVSS Santhià – CROCE BIANCA Alice Castello – PAL Livorno Ferraris) di formare in modo completo e uniforme i propri volontari. Ciò sta diventando sempre più complesso, infatti,  perché le risorse necessarie sono carenti, e unire le forze permette, oltre che di migliorare qualitativamente il percorso di formazione grazie al confronto delle varie Associazioni, anche di alleggerire il carico di lavoro di quelle realtà più piccole ove la formazione, a volte, è in mano a pochissime persone. Da queste esigenze, è nato così il progetto Gufi, esempio di come il lavoro di rete sia un importante elemento di condivisione e confronto, nonché di valorizzazione del territorio.
“Credo molto in questo progetto - commenta Lorena Guariento, coordinatrice del gruppo Gufi - perché penso che la formazione sia un tassello fondamentale per ogni volontario. Le risorse interne delle varie associazioni non sempre riescono a sopperire a tutto l’impegno che richiede questo percorso, soprattutto se sviluppato in tutte le aree. Abbiamo pensato di unire quante più realtà possibile con un filo rosso: un gruppo di formazione che si faccia carico di ogni sfaccettatura finalizzata ad accrescere la professionalità di un volontario. Mi piace pensare che ognuno di loro, indipendentemente dal servizio che copre (118, servizi programmati, servizi dialisi, centralino, servizi di segreteria, ecc.) si prenda cura di qualcun altro. Il gruppo dei Gufi si prende cura del volontario, proteggendolo con uno strumento che lo renderà sicuro sul servizio e quindi in grado di assolvere al meglio i suoi compiti: la competenza!».

Il 2022 sarà l'anno di partenza

Il primo passo del progetto, sarà l’organizzazione di un corso comune realizzato per abilitare i partecipanti al servizio di emergenza in ambulanza. Il corso inizierà a metà gennaio dell'anno prossimo e sono previste quattro date di presentazione:

  • Lunedì 10 Gennaio 2022, alle ore 21.00
    presso la sede GVSS ODV - Via Galileo Ferraris n.14 SANTHIÀ
  • Martedì 11 Gennaio 2022, alle ore 21.00
    presso la sede CROCE BIANCA ODV - Via Santhià n. 9/A ALICE CASTELLO
  • Mercoledì 12 Gennaio 2022, alle ore 21.00
    presso la sede PAL - Via Cesare Battisti n. 61 LIVORNO FERRARIS
  • Venerdì 14 Gennaio 2022, alle ore 21.00
    presso la sede VAPC ODV - Piazza Cavour n.3 CIGLIANO

Per informazioni: lorena.guariento@vapc.it

Molta soddisfazione nel gruppo dirigenziale

“Confronto, condivisione e formazione - commenta Alberto Cristofari, Presidente VAPC - sono valori che appartengono da sempre al DNA della VAPC. Abbiamo desiderato e fortemente voluto un’iniziativa che permettesse, insieme alle realtà vicine alla nostra, di unire le forze per un progetto finalizzato a standardizzare e a migliorare la qualità del servizio offerto dai nostri Volontari, mantenendo la propria indipendenza e specificità. Ecco il sogno diventare realtà: il progetto G.U.F.I. è nato e sta portando i primi frutti. Tanti volontari di associazioni diverse si sono uniti per programmare un ampio percorso con strumenti e metodologie formative innovative per far crescere il Volontario 2.0. La VAPC è fiera di avere come coordinatrice del progetto la nostra Lorena e tanti nostri istruttori e collaboratori».

«Consapevoli che gli sforzi fino ad ora affrontati rispondono ad esigenze formative continuamente crescenti - continua Emiliano Giordano, Presidente GVSS - riteniamo in linea con i nostri programmi futuri la collaborazione con le altre Associazioni del territorio per realizzare questo grande progetto di un Gruppo Formazione Unificato. L'obiettivo è quello di portare avanti le attività formative a 360 gradi, con il coinvolgimento di tutti gli Istruttori, ognuno con specifiche competenze, in vari settori. Perseguendo un cammino che abbiamo iniziato da soli, come le altre associazioni di settore, ma con un filo conduttore che in futuro sarà comune e permetterà di ottimizzare le risorse di tutti, sempre seguendo, come già avviene, le direttive della Regione e del Comitato Regionale ANPAS. Con queste premesse e con il desiderio di migliorare i nostri servizi, dopo mesi di lavoro che ci ha visti impegnati con costanza e determinazione, siamo pronti ad iniziare questo nuovo progetto di formazione».

«Parafrasando una famosa pubblicità di alcuni anni fa che recitava “la potenza è nulla senza controllo” - conclude Pier Paolo Caldera, presidente della Croce bianca  - potremmo affermare che “un volontario è nulla senza formazione”. Unire passione, disponibilità, altruismo alla preparazione fornita da una adeguata formazione crea un mix importante: una persona pronta ad aiutare il prossimo con competenza ed efficienza. Da ciò e dalla volontà delle associazioni ANPAS del territorio di collaborare unendo le proprie forze, è nato il progetto G.U.F.I. che permetterà di lavorare insieme per un unico obiettivo: quello di accompagnare con uniformità e sempre maggiore competenza i nuovi volontari nel loro percorso di formazione e di crescita personale. La Croce Bianca ODV è orgogliosa di essere parte di questo progetto che presenta caratteristiche innovative e che sicuramente otterrà importanti risultati in futuro a beneficio delle nostre comunità”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter