Cronaca

Due arresti per furto alla Ifi di Santhià

I carabinieri li avevano attesi con un appostamento.

Due arresti per furto alla Ifi di Santhià
Santhià, 25 Settembre 2020 ore 11:16

I carabinieri della stazione di Santhià hanno arrestato due persone residenti a Cigliano per furto in concorso.

I due avevano preso di mira i capannoni della Ifi (ex Magliola) da tempo chiusi, per razziare materiale, Ma gli è andata male perché sono stati presi letteralmente con le mani nel sacco dai carabinieri di Santhià.

La porta forzata

L’altra notte una pattuglia della stazione di Santhià si era accorta che il portone dello stabilimento era stato forzato, ma all’interno non c’era nessuno. Così i militari, al comando del
Luogotenente Salvatore Lobrano, hanno deciso di appostarsi per verificare se da li a poco fosse arrivato qualcuno per rubare.

I frutti dell’appostamento

L’attesa non è durata a lungo, tant’è che dopo poche ore i carabinieri hanno notato l’arrivo di un furgone da cui sono scesi due giovani che si sono poi diretti al portone. I due, dopo essere entrati, avevano serenamente cominciato a portar fuori utensili e cavi di rame.

Scatta la trappola

La “festa” è stata subito guastata dai carabinieri che e hanno bloccato i due ladruncoli,  accompagnandoli in caserma, dove sono poi stati arrestati per furto aggravato in concorso.

Il materiale, del valore di oltre 1000 euro, è stato riconsegnato ed è stata formalizzata la denuncia di furto.

Nel pomeriggio di ieri i due arrestati, 30enni di Cigliano, disoccupati, sono stati portati innanzi al Tribunale di Vercelli che ha convalidato l’arresto disponendo l’obbligo di presentazione per la firma quotidiana presso la stazione carabinieri di Cigliano, rinviando il processo al 21 ottobre.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità