Solidarietà

Diapsi Vercelli: Un dono per ripartire

Tramite la maratona de "Il mio dono" Unicredit, votando e donando.

Diapsi Vercelli: Un dono per ripartire
Cronaca Vercelli e dintorni, 09 Dicembre 2020 ore 18:26

“Il Covid ha impedito le raccolte di fondi che ogni anno effettuiamo. Ci sono venuti a mancare i 2/3 delle donazioni. Non abbiamo mai fermato l’attività, ma ora abbiamo bisogno dell’aiuto dei vercellesi”. Questo il senso della conferenza stampa in cui Lorena Chinaglia, presidente di Diapsi Vercelli ha presentato l’edizione 2020 della maratona de “Il mio dono” di Unicredit. Da anni l’associazione partecipa a questo evento benefico che si tiene tra dicembre e gennaio, ma in questo 2020 diventa l’unica campagna di peso dell’anno. Si può aiutare l’associazione con un click, senza spese, ma donando almeno 10 euro, sempre tramite la stessa piattaforma web, Unicredit ne metterà altri 5, moltiplicando i voto (ogni voto vale circa un euro).

PER VOTARE E DONARE CLICCA QUI

A sottolineare l’importanza per l’associazione di ricevere un aiuto per poter continuare ad operare anche il sostegno di Carlo Olmo. Intervenendo alla conferenza stampa in video-conferenza il “lupo bianco” ha appoggiato l’iniziativa che sosterrà come testimonial, ma ha anche annunciato che cercherà una modalità anche più concreta, infatti è in corso un crow funding per l’attività avviata dal Cavaliere e dalla quale, ha detto, si vedrà di destinare una parte di quanto verrà raccolto.

Olmo ha poi ricordato le difficoltà in cui versa tutto il mondo del volontariato e quante richieste gli stiano arrivando da tutta Italia.

Diapsi non si arrende al Covid

“Non abbiamo mai fermato i servizi alla nostra utenza, che abbiamo seguito anche da “remoto” nelle settimane del lockdown – ha detto Lorena Chinaglia – abbiamo mantenuto il personale impiegato e proseguito gli impegni presi con i progetti di inserimento lavorativo del laboratorio “Brein” che è divenuto il principale punto di riferimento e nel quale, compatibilmente con le misure sanitarie via via imposte, l’attività è proseguita. In quest’anno il lavoro ha assunto per i nostri utenti un ruolo fondamentale, per ridurre al minimo gli effetti psicologici dell’isolamento forzato e un punto fermo nell’incertezza che ci attanaglia tutti.
Grazie all’opportunità offerta da “Il mio dono” di Unicredit i vercellesi possono ora aiutarci a continuare, perché abbiamo bisogno di fondi per coprire le spese e attuare i bandi che abbiamo in atto proprio per l’inserimento lavorativo in “Brein”. Bandi che, giustamente, prevedono quote del 20-30% di cofinanziamento da parte nostra”.

Un gesto semplice

Basta accedere alla piattaforma “Il mio dono” di Unicredit utilizzando questo link.

Votando l’organizzazione vercellese nel contest solidale bisogna raggiungere la soglia minima di 150 voti, Unicredit trasformerà ogni voto in una somma di denaro che verrà devoluta a Diapsi, senza alcun costo per chi vota.

Ma come sottolineato dall’associazione quest’anno serve in dono qualcosa in più,si può fare versando attraverso la stessa piattaforma Unicredit.

Come si vota?

Una volta avuto l’accesso con il link soprastante si sceglie “VOTA QUESTA ORGANIZZAZIONE”, cliccando “VOTA via MAIL o TWITTER”, confermando “esprimo il consenso” e compilando tutti i campi. Per confermare il voto cliccare il link all’interno della mail che si riceverà. Ma partendo sempre dalla stessa pagina  è possibile aggiungere anche una donazione economica di qualsiasi cifra oltre al proprio voto (con un minimo di 10 euro la donazione diventa plus e scattano i 5 punti di bonis per l’associazione).

Il contest durerà fino al 31 gennaio 2021. La piattaforma rimarrà comunque attiva con la possibilità di effettuare una donazione di qualsiasi cifra per continuare a sostenere i nostri Progetti di inserimento lavorativo.

Un pensiero a chi dona almeno 30 euro

A tutti coloro che effettueranno almeno 30 euro di donazione Diapsi omaggerà un prodotto di “Brein”.

Chi volesse votare e non riesce a farlo, oppure non ha dimestichezza con la tecnologia può recarsi presso la sede di Brein, nel loggiato di San Pietro Apostolo, con ingresso da via Dante 93 o dall’area del parcheggione nel piazzale dell’antico ospedale per una procedura guidata dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Il sabato dalle 10 alle 13.

“Diapsi Vercelli – conclude Chinaglia – è sempre riuscita con le sue forze e l’apporto dei suoi sostenitori a continuare ed espandere la propria attività di sostegno alle persone con disagio psichico e le loro famiglie. E’ una realtà imprescindibile del volontariato vercellese, ma se non riusciremo in tempi rapidi a recuperare i fondi persi per il Covid dovremo sospendere una parte della nostra attività e questo sarebbe un danno psicologico per tante persone. Lo slogan, che è anche una richiesta d’aiuto, è: Sostieni e vota Diapsi con “Il mio dono” di Unicredit.

A Natale regala Brein

Un ulteriore modo di aiutare l’associazione a uscire da questo periodo difficile è regalare una delle creazioni di BREIN. L’atelier si trova in Via Dante Alighieri, 93 – Vercelli (loggiato di San Marco), nel periodo natalizio aperto dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00. Il sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00. La domenica dalle 15.00 alle 18.00. Nel rispetto delle norme Covid e delle disposizioni un vigore.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità