Cronaca

Desana: Roberto Ferrarotti presidente della Sezione dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci

La stesso svolgerà anche la funzione di referente ed organizzatore delle manifestazioni in onore ai Caduti per la Patria.

Desana: Roberto Ferrarotti presidente della Sezione dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci
Cronaca Vercellese, 09 Luglio 2021 ore 14:16

Ricostituita a Desana, grazie anche all’interessamento del Presidente della Federazione di Vercelli Bruno De Marco, la Sezione dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci; Presidente della Sezione per il quadriennio 2021/2024 è stato nominato Roberto Ferrarotti che svolgerà anche la funzione di referente ed organizzatore delle manifestazioni in onore ai Caduti per la Patria.

Il verbale di ricostituzione è stato inoltrato alla Federazione di Vercelli che ne curerà la trasmissione alla Commissione Nazionale per la ratifica.

La storica bandiera dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci Sezione di Desana, attualmente custodita presso il Municipio di Desana, è stata riconsegnata dal Sindaco al Presidente della ricostituita Sezione che ne curerà la custodia.

L’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, dice il neo Presidente, persegue specifiche finalità che sono tutte quelle elencate nell’art. 2 dello Statuto Sociale ma principalmente:

a) Il culto della Patria;

b) La glorificazione dei Caduti in guerra di tutti i fronti, nei campi di prigionia e di internamento, e la perpetuazione della loro memoria;

c) La difesa dell’unità e dei valori della Nazione e della Costituzione Repubblicana;

Essa rappresenta la memoria storica di tutti i combattenti appartenenti a tutte le Armi di cielo, terra e mare. L’Associazione è senza scopo di lucro ai sensi del disposto di cui al D.P.R. 31.3.1979, è posta sotto il servizio di vigilanza del Ministero della Difesa ed ha finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, opera anche mediante forme di collaborazione con lo Stato, le Regioni, le Province autonome e gli enti locali.

Come recita l’art. 5 dello Statuto Sociale, sono ammessi a domanda come soci gli ex combattenti, i loro congiunti, i figli, nipoti e discendenti, i familiari dei Caduti e degli ex Combattenti defunti e coloro che condividono gli ideali e scopi dell’Associazione

Attualmente gli iscritti sono sette e sono figli o pronipoti di Caduti di Desana durante le due guerre mondiali, ma conterei di incrementare questo numero; per questo lancio un appello a tutti i miei concittadini, dice il Presidente Ferrarotti, in modo particolare alle giovani generazioni; far parte dell’Associazione Combattenti e Reduci oggi non è anacronistico ma serve a mantenere viva la memoria di quanti, in passato, hanno sacrificato il bene più prezioso: cioè la Vita, per un mondo migliore.