Menu
Cerca
Cronaca

Decreto Aprile: misure in vigore dal giorno 7

Salve regole più restrittive adottate a livello regionale.

Decreto Aprile: misure in vigore dal giorno 7
Cronaca 02 Aprile 2021 ore 08:06

Dal 7 aprile spariscono le zone gialle e bianche. L’Italia sarà suddivisa in zone rosse o arancioni fino al 30 aprile. Il 20 aprile il governo verificherà eventuali miglioramenti della curva dei contagi e valuterà eventuali allentamenti. In quella stessa sede si prenderanno decisioni per il ponte del 1 maggio.

Coprifuoco in tutte le regioni dalle 22 alle 5 del mattino successivo, salvo motivi di lavoro, di salute o urgenze, da giustificare con l’autocertificazione. Incontri con gli amici vietati nelle regioni rosse, mentre per le zone arancioni possibili visite private a parenti o a amici a un massimo di due persone che potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni e le persone con disabilità o non autosufficienti conviventi. Le seconde case si possono raggiungere anche in zona rossa, se proprietari
o titolari di un contratto d’affitto antecedente al 14 gennaio 2021. Fino al 6 aprile divieto di raggiungere seconde case in Liguria, Campania, Puglia, Toscana (divieto esteso fino all’11 aprile) anche per i residenti. In Valle d’Aosta, Provincia autonoma di Bolzano, Toscana e Sardegna seconde case raggiungibili ma per comprovati motivi. In Sicilia sì può andare nelle seconde case ma con tampone negativo e obbligo di quarantena. I bar e i ristoranti chiusi, possibile l’asporto, per i ristoranti
fino alle 22, per i bar fino alle 18. Aperti i ristoranti degli alberghi solo per chi vi alloggia.

Chi riapre

Dal 7 aprile riaprono gli asili nido, le primarie e le prime medie anche nelle regioni in zona rossa. Divieto per le regioni di chiudere queste classi fino al 30 aprile. Per le zone arancioni, seconda e terza media in presenza. Le superiori sono fino al 75% in presenza ed il resto in Dad.
Sia in zona rossa che in zona arancione restano aperti gli alimentari, compresi quelli nei centri commerciali. Restano aperti in tutte le zone i tabaccai, le farmacie, le edicole, i meccanici e le ferramenta.
Sbloccati i concorsi fermi a causa del Covid. Cinema e teatri chiusi fino al 30 aprile.

Servizi alla persona chiusi in fascia rossa, aperti in zona arancione.
Vietato lo spostamento tra le regioni; ci si può spostare  dalla Regione di residenza solo per motivi di lavoro, di salute o per urgenze con l’autocertificazione. Chi vive nei piccoli Comuni può spostarsi in un raggio di 30 km dalla propria abitazione

DL APRILE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli