La storia

Da Erika e Damiano le uova Mondrian per gli ospedali

La titolare di "Bijoux" si inventa un "GF" del contagio e ne nasce una bella iniziativa.

Da Erika e Damiano le uova Mondrian per gli ospedali
Vercelli e dintorni, 15 Aprile 2020 ore 18:06

Nella foto il mega uovo “Mondrian” da 10 kg donato all’ospedale.

A causa del Coronavirus molte attività commerciali sono state costrette a chiudere e dall’oggi al domani migliaia di lavoratori si sono ritrovati a casa, dovendo pensare a come impiegare il tanto tempo libero a disposizione.

Il “vulcano” Erika

Erika Barbonaglia, titolare del negozio “Erika Bijoux&more” di via Crispo 1 a Vercelli, conosciuta da tutti per essere un “vulcano di sorprese” e soprattutto per avere un grande cuore, naturalmente non si è fermata…

Erika, negli anni è riuscita sempre più a coinvolgere il suo “esercito di amate clienti” con bellissime iniziative e aste di beneficenza, finalizzate a far del bene e a regalare gioia. Ha sempre avuto un pensiero affettuoso per le sue clienti, che per lei sono una seconda famiglia e, in un momento così triste, ha pensato ad un modo originale per non farle sentire sole e coinvolgerle con le sue idee bizzarre.

Il successo social

«Desideravo creare su Facebook un gruppo allegro, che potesse riunire gran parte delle persone, per non farle sentire sole in un momento così difficile e per donare loro un po’ di spensieratezza. Così, il 12 marzo ho creato “A casa di Erika” e ben presto tantissimi amici si sono iscritti”.

Il “Grande isolamento”

Erika per dare un po’ di pepe a queste giornate che scorrono ormai tutte uguali, ha ideato il gioco “Grande isolamento”, sulla scia del famoso programma televisivo “Grande Fratello Vip”: «Al gioco hanno partecipato cinque gruppi e ogni sera proponevo a loro delle prove da superare: cucina, percorsi con ostacoli in casa e molte altre.

I concorrenti facevano un video delle sfide oltre ai “confessionali”, poi lo pubblicavano nel gruppo Facebook, in modo tale che anche chi non partecipava poteva divertirsi a guardarli. Le nomination sono state fatte seguendo il criterio di chi meritava la vittoria.

Dieci Kg di cioccolato e arte

In palio per il gruppo vincitore un uovo di cioccolato al latte stile Mondrian da 10 kg, preparato da Damiano Gabotti, titolare della pasticceria “7SINS” di Piazza Pajetta a Vercelli.

Poiché fare del bene fa stare bene, il gruppo vincitore ha deciso di donare spontaneamente il gigante uovo di cioccolato all’Ospedale Sant’Andrea di Vercelli”. Così, mercoledì 8 aprile, per augurare una Felice Pasqua, il pasticcere Damiano si è recato di buon mattino all’Ospedale della città per portare in dono sia le 220 uova di cioccolato fondente e al latte da lui preparate e colorate per gli operatori sanitari e i degenti, sia l’uovo di cioccolato da 10 kg.

Invece, nel pomeriggio, Erika è andata alla Casa di Riposo di Santhià a consegnare 50 uova di cioccolato, anch’esse preparate con minuzia di particolari dal pasticcere Damiano. Il gruppo “A casa con Erika” rimarrà attivo anche dopo la quarantena e in negozio sarà possibile trovare le magliette che hanno creato in ricordo di questo periodo. Invece, sulla pagina Facebook e Instagram “7SINS” si possono trovare tante gustose ricette di cucina e per qualsiasi richiesta si può chiamare il seguente numero: 3245605655 (Damiano).

La gallery

7 foto Sfoglia la gallery

Federica Mineo

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità