CRONACA: falsificano i timbri della Posta e intascano i soldi di un imprenditore

Accusati di contraffazione e falso.

CRONACA: falsificano i timbri della Posta e intascano i soldi di un imprenditore
20 Giugno 2017 ore 11:48

Accusati di contraffazione e falso.

Compariranno dinanzi al Tribunale di Vercelli, due uomini di Casale Monferrato, colpevoli, secondo l’accusa, di contraffazione di timbri della pubblica amministrazione e falso. I fatti loro contestati risalgono all’ottobre del 2013. Secondo le ricostruzioni la coppia avrebbe, tramite timbrature falsificate, intascato i soldi di una bolletta, circa 1.500 euro, che invece doveva essere pagata per conto di un concessionaria d’auto. La falsificazione dei timbri sarebbe avvenuta grazie a un’opera certosina, realizzata con l’ausilio di scanner e modificando i numeri di codice che gli uffici postali assegnano alle diverse operazioni.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità