Santhià

Crisi coronavirus: Santhià considera l’esenzione del plateatico

La giunta comunale valuta le iniziative per agevolare la ripresa della ristorazione e del commercio.

Crisi coronavirus: Santhià considera l’esenzione del plateatico
Santhià, 11 Maggio 2020 ore 12:03

La giunta comunale di Santhià valuta alcune iniziative per agevolare la ripresa della ristorazione e del commercio dopo l’emergenza sanitaria.

Le attività commerciali

«Con l’avvio della Fase 2, con le cautele che il rispetto per la salute di tutti  richiede in modo assoluto e prioritario, stiamo valutando alcune soluzioni in favore delle  attività commerciali». Lo annuncia il sindaco di Santhià Angelo Cappuccio. «Non è un’analisi facile perché si deve fare i conti con il bilancio del  Comune che non può rischiare di andare mai in dissesto, inoltre bisogna attendere quali  saranno gli stanziamenti ministeriali – aggiunge – Le proposte nonostante tutto non mancano, le stiamo discutendo con il segretario  comunale e i nostri uffici».

Il plateatico

«Lunedì 11 maggio in Giunta il primo provvedimento – preannuncia Cappuccio – esenzione plateatico (canone occupazione suolo pubblico) per bar, ristoranti e attività commerciali.  Esenzione totale della tassa comunale per chi pagava il canone di occupazione  suolo pubblico con i dehors per l’anno 2020, per chi ci chiederà maggiori spazi per i  dehors nel 2020, per chi dovesse chiedere l’installazione di nuovi gazebo nel 2020  per possibili iniziative o per riparare i propri clienti in coda per entrare in negozio».

Espansioni

«Esenzione totale anche per gli esercizi commerciali che chiederanno più spazio per  ampliarsi o se nasceranno iniziative per cui sarà necessario avere anche spazio  esterno per le proprie attività nel 2020 – conclude Cappuccio – L’importante è che, nonostante i nuovi spazi,  siano comunque garantite sicurezza e viabilità. Anche l’idea di aiuti per la sanificazione dei locali è una buona strada, più difficile da  attuare, ma comunque al vaglio degli uffici.  Intanto dal Governo e dalla Regione arrivano disposizioni su possibili incentivi ad alcune attività… Aiuti che ci sentiamo di condividere ed apprezzare con l’impegno di ampliare  parallelamente con altre proposte costruttive».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità