Corsa dei Buoi: cronaca e curiosità

Quando lo sfregio diventa arte...

Corsa dei Buoi: cronaca e curiosità
Vercelli e dintorni, 30 Aprile 2018 ore 18:24

Corsa dei Buoi di Caresana: il voto è stato sciolto.

Così lo sfregio diventa arte

Nei giorni precedenti la corsa, la porta della chiesa di san Giorgio è stata imbrattata con della vernice rossa. Ma l'atto vandalico ha finito per diventare arte. «Quando ho visto la vernice rossa sulla porta di San Giorgio - spiega l’artista Renzo Pomati - sono rimasto di sasso, non solo per lo sfregio ma anche perché lo schizzo sulla destra sembra proprio la testa di un drago!». Un caso curioso: infatti il “drago” (cioè il diavolo) venne trafitto da San Giorgio, patrono del paese. L’episodio del portale imbrattato ha anche colpito la fantasia dei piccoli. Infatti nella piccola mostra di disegni degli scolari, allestita sotto i portici, sono state raffigurate due scene: la porta “prima” e la porta “dopo” l’atto vandalico.

La corsa

Erano quattro gli equipaggi a darsi battaglia alle 12 di ieri mattina nell’edizione numero 782 della Corsa dei Buoi di Caresana. In partenza, si sono schierati nell’ordine Max Cerruti e Andrea Brasco, alla guida della coppia di buoi Indaco e Callisto, a seguire Davide Pomati e Michele Cantatore, conducenti del duo Fiuto-Pegaso. Il terzo equipaggio ha visto schierati Gionata Bertolone e Giorgio Fagnola, in conduzione dei buoi Oscar e Samir; ultimo schieramento dell’ordine di partenza, quello composto da Alessandro e Samuel Conti, “driver” dei buoi Gigio e Orazio.

I risultati

All’arrivo, davanti a tutti, per la grande gioia di Matteo Costanzo, proprietario dei due animali, Alessandro e Samuel Conti (Gigio e Orazio). In partenza, prezioso il lavoro di Matteo Costanzo e Dario Del Rosso, mentre all’arrivo erano attivi Giovanni Valli e Mirko Binelli. Altri membri del team vincente, Francesco Conti e Giuliano Nava. Seconda posizione per Gionata Bertolone e Giorgio Fagnola (Oscar e Samir). In partenza si sono avvalsi dell’aiuto di Mattia Greppi e Manuel Necco, ed all’arrivo di Giancarlo Greppi e Nicolò Anastasio. Terza piazza per Max Cerruti e Andrea Brasco (Indaco e Callisto), coadiuvati in partenza da Calogero Brasco e Angelo Flauto. All’arrivo saranno presenti Michele Tambornino, Gianfranco Giavarra e Mario Magagnato. Completano il Team Marco Fontanesi, Giuseppe Flauto e Massimo Greppi. Al quarto posto. Davide Pomati e Michele Cantatore (Fiuto e Pegaso). In partenza, Thomas Marchiori e Gianluca Conti, mentre all'arrivo erano schierati Fabio Franchi e Andrea Cantatore. A completamento del team, Simone Gallo, Fabio Facchino e Marco Mila. Purtroppo la loro corsa però si è conclusa quasi subito.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter