Regionale

Coronavirus: le iniziative della Regione Piemonte

Dagli articoli sul Coronavirus nella biblioteca virtuale all'appello alle industrie chimiche per la fornitura di sostante igienizzanti.

12 Marzo 2020 ore 19:02

Biblioteca virtuale della salute. La Biblioteca Virtuale per la Salute – Piemonte ha inserito nel suo sito web una sezione dedicata al Coronavirus, contenente la documentazione prodotta dalle istituzioni ed arricchita dal contributo di materiali ed articoli prodotti dalle più autorevoli riviste medico scientifiche internazionali sul Covid-19. La consultazione è aperta a tutti.

La Biblioteca offre periodici elettronici e banche dati ai medici ed agli operatori della sanità piemontese, delle aziende sanitarie e di Arpa per accedere alle pubblicazioni della letteratura scientifica. Lo scopo è promuovere la medicina basata sulle evidenze, e di contribuire alla formazione nel campo della ricerca bibliografica e della valutazione critica della letteratura scientifica. Si fonda sulla consapevolezza che la qualità delle cure, la loro appropriatezza, l’indipendenza di giudizio su prodotti e farmaci, la conoscenza delle novità terapeutiche, il progresso professionale, la programmazione e gestione dei servizi sanitari sono connessi con la possibilità di ricerca e di approfondimento scientifico da parte di tutto il personale della Sanità.

Dichiarazione di Cirio

Le considerazioni sul decreto del Governo. Nel corso di una diretta Facebook il presidente Alberto Cirio ha commentato i contenuti dell’ultimo decreto del Governo e ribadito l’invito a stara casa: “C’è un modo solo per sconfiggere il virus: rimanere a casa: “Non chiedetevi se si può uscire, non si può uscire. L’eccezione è uscire”. Ha poi annunciato che “per i lavoratori piemontesi costretti a casa è in arrivo la cassa integrazione in deroga. L’assessore ElenaChiorino, con il contributo delle parti sociali, ha già predisposto tutto”.

“Urgente bisogno di igienizzanti”

Appello a Confindustria. L’assessore regionale Matteo Marnati ha rivolto un appello alle industrie chimiche piemontesi per una fornitura straordinaria ad Arpa di glicerina, acqua ossigenata e alcol etilico per produrre in proprio un gel igienizzante destinato alle Forze di Polizia e agli operatori sanitari. Questi prodotti ad uso cutaneo ultimamente scarseggiano sugli scaffali. “Arpa – spiega Marnati – ha avviato la produzione di una sostanza gelatinosa capace di sterilizzare le mani. In questo momento presidi sanitari come questo scarseggiano nei supermercati e dunque la fornitura di flaconi già confezionati o di ingredienti per produrli, darebbe un aiuto importante a chi combatte in prima linea contro il Coronavirus”.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità