Cronaca
Coronavirus

Coronavirus: diminuiscono i casi piemontesi

Coronavirus: diminuiscono i casi piemontesi
Cronaca 23 Febbraio 2020 ore 21:22

Sono tutti negativi al test, i tre cittadini cinesi che questa mattina avevano fatto registrare una debole positività al contagio ed erano stati ospedalizzati a Cuneo, come riporta primachivasso.it.

La notizia è confermata dalle controanalisi effettuate in giornata e il cui esito è appena pervenuto alla sede dell’Unità di crisi regionale, attiva nella sede operativa della Protezione civile a Torino. I tre avevano fatto rientro in Italia dalla Cina attraverso un volo indiretto proveniente da Mosca, risultando asintomatici e negativi ai controlli della temperatura in aeroporto. Giunti al loro domicilio, a Roreto di Cherasco, si erano messi in isolamento volontario, richiedendo l’intervento dei sanitari alla comparsa di sintomi che potevano far pensare all’avvenuto contagio. Dopo le prime analisi, con esito dubbio, sono stati sottoposti ad un nuovo test di conferma con risultato negativo. Risultati negativi anche i due albergatori che stamattina si erano presentati al Pronto soccorso di Tortona, per sottoporsi alle analisi, dopo aver ospitato nel loro locale dei clienti provenienti da un Comune della Lombardia inserito nella zona rossa. A titolo precauzionale, il Pronto soccorso era stato chiuso, collocando in osservazione quanti erano presenti in quel momento nella struttura, che ora verrà regolarmente riaperta, non appena sarà installata la tenda di pre-triage, come in tutti gli altri Pronto soccorso della regione.

Tre contagiati in Piemonte

A fine giornata, quindi, il numero di casi positivi al “coronavirus covid19” in Piemonte è sceso da sei a tre. Tra i 45 test eseguiti in data odierna, non sono stati riscontrati casi positivi. Rimangono al momento confermati solo i casi dell’uomo ricoverato ieri all’ospedale Amedeo di Savoia, della donna ricoverata al Regina Margherita e dell’uomo in isolamento domiciliare.

Intanto in Lombardia

E’ l’assessore regionale al Welfare della Regione Lombardia ad annunciare le misure adottate, introdotte dai numeri aggiornati. “Non siamo in una situazione di pandemia ma è bene evitare assembramenti che consentono diffusione di questo virus. Sono 112 le persone colpite da Coronavirus in Lombardia, di cui 17 ricoverati in terapia intensiva. Ad oggi abbiamo processato più di 800 tamponi, 112 soggetti positivi, c’è una media del 12% di soggetti positivi. Solo 17 sono in terapia intensiva, 53 ricoverati in ospedale”, un’altra metà di pazienti a casa”. Confermato un terzo decesso, il secondo in Lombardia: una donna di Cremona che era già in Oncologia e positiva al tampone effettuato post mortem. La maggior parte dei soggetti colpiti all’infezione si trova nella zona del Basso lodigiano (62). Si registrano poi casi anche nelle province di Cremona (16), Pavia (6), Milano (3) e Sondrio (1). Nelle ultime ore si sono altresì registrate infezioni anche in provincia di Monza e Brianza (1) e Bergamo (3). Si stanno effettuando le opportune verifiche per la corretta “identificazione” degli altri soggetti positivi.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter