Cronaca
Il punto del Sindaco

Coronavirus a Trino: un'anziana la nona persona deceduta

Pane chiede a Stato e Regione di fare presto con le prescrizioni per le attività che riaprono il 18.

Cronaca Vercellese, 13 Maggio 2020 ore 16:20

Un'anziana ospite della casa di riposo di Trino, Ipab Sant'Antonio Abate, con patologie già preesistenti, era risultata negativa al tampone effettuato fra gli ospiti della struttura. Poi aveva dovuto essere ricoverata in ospedale per l'aggravamento delle condizioni. Una volta ricoverata ha contratto il virus ed è mancata nella giornata di lunedì 11 maggio. Lo ha annunciato il sindaco Daniele Pane nel suo report ai cittadini sull'andamento dell'epidemia. E' la nona vittima trinese, va anche detto, tuttavia, che questo è il classico caso di persona già malata, per cui il ruolo avuto dal virus sul decesso non quantificabile. I casi di positività a Trino sono intanto scesi a 13, 4 in ospedale e 9 a casa. I test sul personale della casa di riposo hanno rilevato un caso di positività, mentre per altri 4 si è ancora in attesa dell'esito. Prese tutte le precauzione del caso ma la modalità del contagio lascia supporre che non sia avvenuto in casa di riposo.

La situazione per la fase due

Pane ha poi parlato della "fase due" sottolineando l'assenza di disposizioni da parte dello Stato e della Regione su cose possa o non possa ripartire e come. Tenendo conto che il Piemonte è una delle regioni più  colpite e potrebbe adottare misure più restrittive rispetto al DPCM che sarà adottato dal governo. Ed ha stigmatizzato la possibilità che vengano comunicati venerdì, sabato o domenica, i protocolli per la riapertura, invitando Stato e Regione a fare presto. Il Comune di Trino sta lavorando a misure di sostegno all'economia che saranno poi condivise con la minoranza e i vari soggetti. Le famiglie con bimbi iscritti alla materna riceveranno una lettera con richieste di informazioni. Infatti qualora fosse possibile ripartire con servizi scolastici si tenderà a favorire le famiglie con genitori che lavorano. Idem per il centro estivo, la cui attuazione potrebbe essere possibile. Pane ha ricordato che c'è ancor un budget per buoni spesa che può essere richiesto da chi ne ha davvero bisogno. (info 3287459133 valido anche per richiesta di mascherine,ed a proposito, sabato 16 e domenica 17 maggio ci sarà la distribuzione di quelle lavabili della regione).

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter