Iniziativa regionale

Contributi per lavoratori licenziati o in difficoltà

Per tutti coloro che non hanno ottenuto gli ammortizzatori.

Contributi per lavoratori licenziati o in difficoltà
Cronaca 02 Dicembre 2020 ore 11:59

In questi mesi l’emergenza lavorativa è stata quanto mai complessa da gestire, con diversi provvedimenti e ristori. Molti lavoratori, però, sono rimasti a secco, senza avere nessuna forma di “ristoro”. Per loro è dunque molto importante sapere che è stato istituito un fondo per i lavoratori senza ammortizzatori attivo da ieri, 1° dicembre e le domande si possono fare solo entro il 15 dicembre. Non c’è dunque tempo da perdere.

Fondo lavoratori senza ammortizzatori

Beneficiari del contributo sono:

Lavoratori/lavoratrici dei fallimenti
Lavoratori/lavoratrici domestici/domestiche conviventi al 23.02.2020
Lavoratori/lavoratrici della ristorazione, di imprese che hanno continuato a lavorare nel periodo da marzo 2020 a maggio 2020 con riduzione di orario, impiegati nella fornitura di pasti preparati e nei servizi di ristorazione in self service, con contratto sospeso o cessato nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020
Collaboratori coordinati continuativi con contratto sospeso o cessato nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020

Requisiti necessari

Essere residenti o domiciliati in Piemonte
aver subito una sospensione o cessazione del rapporto di lavoro nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020
non aver percepito alcuna retribuzione nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020
non aver percepito prestazioni previdenziali/assistenziali nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020.
Possibilità presentazione domanda dall’1/12 al 15/12

I link utili

Per sapere se hai i requisiti e presentare domanda vai ai link:

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/istruzione-formazione-lavoro/lavoro/contributi-favore-lavoratrici-lavoratori-disagio-economico-senza-ammortizzatori

https://www.regione.piemonte.it/web/sites/default/files/media/documenti/2020-11/che_cose_la_misura_e_come_funziona.pdf

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità