Cronaca
Cronaca

Continuano le truffe nei parcheggi dei supermercati: due denunce

Continuano le truffe nei parcheggi dei supermercati: due denunce
Cronaca Vercellese, 14 Dicembre 2021 ore 12:01

I Carabinieri della stazione di Crescentino hanno deferito due sudamericani per tentato furto. Il modus operandi oramai collaudato era quello di avvicinare le anziane vittime nei parcheggi dei supermercati, nel momento in cui uscivano trafelate con il carrello della spesa pieno e si avvicinavano alle loro autovetture, gettando a terra delle monete ed invitandole a raccoglierle facendole passare come proprie.

Spesso le vittime assecondavano i soggetti ritenendolo un gesto gentile quello ma in tali casi però lasciavano le portiere delle proprie autovetture aperte permettendo ad uno dei due malfattori di asportare le borse/borselli ivi riposti.

Ieri pomeriggio, però, la tecnica criminale non ha funzionato, grazie all’intervento tempestivo di una pattuglia dei carabinieri della stazione di Crescentino che stava vigilando il supermercato MERCATO’ di quel centro. Proprio in questo periodo i controlli nei pressi dei supermercati sono aumentati poiché è aumentato il numero di avventori che vanno a fare shopping natalizio.

L'inseguimento e la cattura

I carabinieri di Crescentino si sono accorti della presenza dei due soggetti sudamericani che a loro volta hanno visto la macchina con i colori d’istituto e quindi hanno deciso di interrompere la loro attività criminosa risalendo in auto, cercando di allontanarsi velocemente. I carabinieri si sono posti al loro inseguimento riuscendo a bloccare il veicolo in fuga dopo alcune centinaia di metri. I due sudamericani, un peruviano 25 enne ed un argentino 22 enne, domiciliati a Torino, con svariati precedenti per reati contro il patrimonio, sono stati accompagnati in caserma ed al termine degli accertamenti sono stati deferiti per tentato furto in concorso e munirti di proposta di foglio di via obbligatorio dal Comune di Crescentino, per evitare che ritornino in futuro con l’intento di delinquere nuovamente.