Cronaca

Con una "scacciacani" in tasca, si finge carabiniere: denunciato

Intervento della Polizia in un locale di largo Caduti sul Lavoro.

Con una "scacciacani" in tasca, si finge carabiniere: denunciato
Cronaca Vercelli e dintorni, 08 Agosto 2016 ore 13:26

Intervento della Polizia in un locale di largo Caduti sul Lavoro.

Sorpreso in possesso di una pistola “scacciacani”, ha tentato di spacciarsi per un carabiniere: è successo nella notte tra venerdì e sabato, a Vercelli. A intervenire sul posto è stata la Polizia, in seguito alla segnalazione della presenza di una persona armata in un locale di largo Caduti sul Lavoro. Giunti sul posto, gli agenti hanno effettivamente individuato un uomo che presentava alla cintola il tipico rigonfiamento di chi porta con sé una pistola. Fermato, l’uomo ha affermato di essere un carabiniere. I poliziotti, però, nutrivano qualche dubbio in merito e hanno proceduto a una perquisizione: è risultato così che la pistola era una scacciacani, del tutto simile esteticamente a una pistola vera. L’identificazione ha poi evidenziato che l’uomo, un vercellese di 50 anni, non era un carabiniere, ma un ex operatore sociosanitario in pensione. A suo carico risultavano anche diversi precedenti di polizia e penali per reati contro il patrimonio e altri legati agli stupefacenti. La perquisizione della sua abitazione ha inoltre portato alla luce una carabina ad aria compressa, presumibilmente alterata. L’uomo è stato condotto in Questura: la denuncia nei suoi confronti è quella di procurato allarme, alterazione di armi e usurpazione di titoli.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter