CNA e sicurezza stradale: appello e petizione per rafforzare i Centri di revisione

Campagna nazionale per portare all’attenzione una questione sentita da migliaia di imprese nel settore dell’autoriparazione.

28 Gennaio 2020 ore 12:28

CNA e sicurezza stradale: appello e petizione per rafforzare i Centri di revisione. Campagna nazionale per portare all’attenzione una questione sentita da migliaia di imprese nel settore dell’autoriparazione.

CNA e sicurezza stradale: appello e petizione per rafforzare i Centri di revisione

La CNA ha avviato una campagna nazionale per portare all’attenzione del Governo e delle Istituzioni una questione sentita da migliaia di imprese nel settore dell’autoriparazione:
IL CORRETTO SVOLGIMENTO DELLE REVISIONI PERIODICHE SUGLI AUTOVEICOLI.
“Le norme che regolamentano l’attività dei Centri di revisione privati sono obsolete e incomplete – spiega il direttore della CNA Piemonte Nord Elio Medina - e le sedi territoriali delle Motorizzazioni civili soffrono da tempo carenze di organico che determinano disagi e ritardi nella tempistica delle revisioni dei mezzi pesanti. Queste criticità comportano delle conseguenze negative su un aspetto cruciale: la sicurezza stradale dei veicoli in circolazione nel nostro Paese.
In questo contesto i Centri di revisione privati, per la maggior parte imprese artigiane, devono poter rafforzare e accrescere il proprio ruolo per poter svolgere al meglio le loro funzioni”.
Per questo motivo CNA, che rappresenta i mestieri dell’autoriparazione, e CNA FITA, la Federazione degli autotrasportatori conto terzi, hanno predisposto un documento e una petizione con delle richieste precise e mirate, che verranno inviati al Governo, ai parlamentari e alle Istituzioni del territorio.
CNA Piemonte Nord aderisce all’iniziativa e ha avviato la raccolta firme. I titolari, soci e i collaboratori dei Centri di revisione possono firmare recandosi direttamente negli uffici CNA presenti sul territorio oppure chiedendo la visita di un Responsabile sindacale di zona.

Tutti i contatti per le informazioni

Per informazioni Fabio Sacchi, responsabile della categoria degli Autoriparatori di CNA Piemonte Nord, tel. 0321 399564; Alessandro Valli, responsabile Ufficio categorie CNA Piemonte Nord 0321 33388; Piergiorgio Pozzuolo, Responsabile CNA FITA Piemonte Nord, 0161 251687.

Il testo dell’appello e le richieste al Governo

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter