Chanukkà a Vercelli

Incontro della Comunità Ebraica con Rav Elia Richetti

Chanukkà a Vercelli
21 Dicembre 2017 ore 07:54

Chanukkà a Vercelli. Interessante incontro in Sinagoga.

Chanukkà a Vercelli. Il Rav illustra la festa delle luci

Prestigioso incontro per la Comunità Ebraica di Vercelli che domenica 17 dicembre scorso ha ospitato Rav Elia Richetti. Quest’ultimo ha tenuto una lezione sulla festa delle luci all’interno del Tempio Israelitico e successivamente, l’accensione pubblica della Chanukkià in via Foa. Hanno partecipato molti amici, i referenti del dialogo interreligioso di Vercelli e diversi ebrei provenienti da Biella e dal Piemonte.

I partecipanti

Il ricordo delle famiglie ebree vercellesi

Spiega la presidente della Comunità Rossella Bottini Treves. «Abbiamo avuto la gradevole sorpresa di avere con noi alcuni discendenti della storica famiglia Meyer, che ora vivono in diverse regioni d’Italia e in Israele. Tanti ricordano l'oreficeria in piazza Cavour. Anche loro, come tutti gli ebrei vercellesi hanno subito l’oltraggio delle leggi razziali e hanno affrontato la fuga per la salvezza allontanandosi poi definitivamente dalla Città, come la maggior parte degli ebrei vercellesi». «La nostra Comunità ebraica - prosegue Bottini Treves - a poco a poco raduna presso di sé molti componenti di famiglie che hanno vissuto a lungo a Vercelli. Famiglie che hanno costituito parte integrante della società civile, contribuendo alla sua crescita sociale, culturale, politica, commerciale e artistica. Vicino alla prossima ricorrenza del Giorno della Memoria, non potremo mai dimenticare, come riporta la scritta sulla lapide ai deportati, il testo: "Nessuno dimentichi i nomi e le vicende di coloro che in questa sinagoga partecipavano alla vita religiosa della Comunità Ebraica di Vercelli. Posti ai margini della vita pubblica, privati nel 1938 dei diritti e delle civiche Libertà, dalle Leggi razziali fasciste furono, tra il 1943 e il 1945, talvolta vilmente traditi e consegnati alla mostruosa macchina dello Sterminio di massa nazista, trovando la morte».

L'impegno della Comunità di Rossella Bottini Treves

La Comunità ebraica di Vercelli, al contrario di ciò che sembra sottolineare l’opinione comune, è dunque viva e si impegna quotidianamente a promuovere la conoscenza del mondo ebraico. «Molto è stato fatto fino ad ora e molto si farà nel prossimo anno, proprio evidenziando la necessità di ricordare e di confrontarsi con il passato ed il futuro, continuando nell’intento di riportare in città le antiche famiglie che hanno contribuito a dare lustro a Vercelli».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter