Caso Rocca: D’Uonno a processo per stalking

L'accusa di tentato omicidio verrà invece affrontata in un processo differente.

Caso Rocca: D’Uonno a processo per stalking
Vercelli e dintorni, 23 Settembre 2019 ore 18:18
Caso Rocca: a Vercelli una nuova udienza per Mario D’Uonno, accusato di stalking. Mario D’Uonno ancora in tribunale a Vercelli. La nuova udienza per il 50enne si è svolta lunedì 23 settembre 2019.

Caso Rocca: D’Uonno a processo per stalking

Mario D’Uonno ancora in tribunale a Vercelli. La nuova udienza per il 50enne si è svolta lunedì 23 settembre 2019, ed è legata agli episodi di stalking che gli sono imputati prima dell’aggressione col fuoco alla sua vittima. È considerata fondamentale in queste circostanza la testimonianza di un’amica di Simona.

Simona Rocca quanto fosse pesante la situazione e che il livello di stress era altissimo, tanto che la donna spesso chiedeva di essere accompagnata a casa o seguita, perché la presenza del D’Uonno era assillante.

Il processo si era aperto lo scorso giugno dopo il tentato omicidio di Simona da parte dell’imputato, di cui però D’Uonno risponderà in un altro procedimento.

A febbraio, infatti, aveva speronato e dato fuoco all’auto di Simona Rocca con lei a bordo. In seguito all’aggressione, la donna era stata ricoverata al Cto di Torino con ustioni sul 50% del corpo. Fortunatamente, con grande forza, Simona si è ripresa.

Durante l’udienza Mario D’Uonno ha negato le accuse per stalking, ribadendo anche in una dichiarazione spontanea, che non la seguiva affatto e che l’aveva cercata solo per avere delle spiegazioni; inoltre dopo la denuncia non le aveva più telefonato e si era anche allontanato a Vercelli.

A novembre ci sarà la prossima udienza del processo per tentato omicidio.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità