Caso Carenzo: ipotesi omicidio

Gli inquirenti hanno terminato da poco i rilievi scientifici. La donna interrogata in Questura.

Caso Carenzo: ipotesi omicidio
07 Aprile 2016 ore 19:08

Gli inquirenti hanno terminato da poco i rilievi scientifici. La donna interrogata in Questura.

Verso le 16,45 la polizia scientifica di Vercelli ha lasciato la villetta di via Walter Manzone, dove questa mattina è stato ritrovato il corpo di Franca Ranghino, la donna 80enne rinvenuta senza vita dalla figlia sulla porta di casa verso le 10, dopo aver terminato una lunga serie di rilievi. Al momento non ci sono certezze di alcun tipo ma prende sempre più ipotesi la possibilità che si tratti di un omicidio legato a qualche situazione famigliare difficile. Cristina Carenzo, 50 anni, la figlia della vittima, è ancora sotto interrogatorio in Questura. Nel frattempo le fonti ufficiali della Polizia non lasciano trapelare alcuna notizia dando appuntamento ad una conferenza stampa che si svolgerà non appena la situazione sarà chiarita. Le indagini sono condotte dal sostituto procuratore Stefania Aceto e dal capo della squadra mobile Sergio Papulino. Verso le 15 è arrivato in città, proveniente dalla Liguria dove lavora, anche il marito di Cristina Carenzo.

Per le notizie precenti vai al seguente link 

https://primavercelli.it/pages/morte-sospettauna-villettavia-manzone-216.html

 AGGIORNAMENTO DELLE ORE 19,00: verso le 18 il corpo di Franca Ranghino è stato trasportato all’obitorio dell’ospedale S. Andrea e sarà probabilmente sottoposto ad autopsia. Intanto, secondo voci ufficiose, i rilievi della scientifica pare abbiano rilevato che la morte della donna è stata “violenta”. Al momento nessuno risulta indagato anche se per tutta la giornata la figlia della signora, Cristina Carenzo, è stata ascoltata dagli inquirenti.

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità