Cronaca
Lotta al virus

Casa di Riposo Santhià: allarme per tanti casi positivi

Su 55 tamponi eseguiti sugli ospiti, 24 sono risultati positivi; 5 i contagi tra il personale, sui 31 tamponi esaminati.

Casa di Riposo Santhià: allarme per tanti casi positivi
Cronaca Santhià, 16 Aprile 2020 ore 10:34

Nella giornata di martedì 14 aprile sono stati fatti i tamponi al personale e residenti della Casa di Riposo di Santhià. A comunicare i primi esiti, decisamente parziali dei 90 tamponi eseguiti, è stato il Sindaco Angelo Cappuccio sui social.

"Su 90 tamponi eseguiti infatti ci sono al momento solo 19 esiti; di questi 19, 12 sono relativi al personale e 7 agli ospiti - commenta Cappuccio - dei 12 tamponi fatti sul personale 11 sono risultati negativi e uno solo positivo, mentre 6 ospiti sono risultati positivi al Covid-19".
Il Sindaco comunica anche che ci saranno aggiornamenti costanti, man mano che si ricevono le segnalazioni e che personale e ospiti positivi vengono posti in isolamento.
Inoltre sottolinea che presso la CSA sono state attivate fin da subito dalla Direzione tutte le procedure per garantire la sicurezza di personale e ospiti: dal 4 marzo le visite ai parenti sono state sospese e ogni volta che un ospite ne fa richiesta vengono effettuate video chiamate con i familiari.
"Da subito la Cooperativa ANTEO, grazie anche alla fornitura effettuata dal Comune, ha garantito i necessari dispositivi al personale in servizio - continua Cappuccio - ha verificato costantemente il rispetto del protocollo comportamentale, ha trattenuto nella struttura sempre lo stesso personale, evitando che operasse in strutture diverse per limitare eventuali possibili contagi".

"La situazione in CSA è monitorata con grande attenzione e rigore dalla Direzione - conclude Angelo Cappuccio - che ringraziamo e fin da subito, si ribadisce, gli ospiti hanno avuto contatti settimanali con i parenti solo telefonicamente. Inoltre in CSA sono stati distribuiti dal Comune fin da subito i dispositivi, così come le mascherine FFP2 e KN95 sia agli Operatori della Casa di Riposo che agli Operatori del Consorzio CISAS Santhià. Confidiamo ora che i tamponi, che ribadisco riteniamo siano un indispensabile strumento di monitoraggio in questa situazione, diano un esito che non delinei situazioni di elevata criticità".

Aggiornamento

Dati ancora incompleti, in quanto su 93 tamponi effettuati, ad oggi, 16 aprile alle ore13, sono giunti 86 esiti. Di questi 86, 31 sono relativi al personale e 55 agli ospiti.
Dei 31 tamponi fatti sul personale, 26 sono risultati negativi e 5 positivi, mentre dei 55 tamponi effettuati sugli ospiti, 31 sono risultati negativi e 24 positivi al Covid-19.
Questo il dato a oggi, 16 aprile alle 13.

"Ci saranno aggiornamenti costanti, man mano che riceviamo le segnalazioni - spiega il Sindaco Cappuccio - informazioni dirette si possono avere contattando la Direzione della CSA. Questa mattina ho sentito la Direttrice della CSA che mi ha confermato che nessuna delle persone positive ha sintomi o situazioni di rilievo. Questo ci rassicura e conferma anche il fatto che è stato importante richiedere con fermezza alla Regione e all’Asl Vercelli di fare i tamponi al più presto proprio per poter gestire e soprattutto monitorare la situazione. Il personale e gli ospiti che risultano positivi a Covid-19 vengono infatti posti in isolamento e questo in CSA è facilitato dalla struttura che è articolata in due piani distinti".

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter