La forza del bene

Carlo Olmo fornisce Dpi a mezza regione

Consegna ad Acqui Terme, richiesti migliaia di Dpi dall'Asl 4. Domani è a Torino per consigliare l'Unità di Crisi

Carlo Olmo fornisce Dpi a mezza regione
Vercelli e dintorni, 08 Aprile 2020 ore 17:38

Nella foto la consegna dei Dpi per l’ospedale di Acqui Terme.

Continua senza sosta l’opera filantropica di Carlo Olmo. L’avvocato vercellese in questo mese e mezzo di emergenza si è più volte sostituito alle istituzioni per fornire mascherine e dpi. Ancora oggi, la Regione Piemonte non è stata in grado di distribuire in modo capillare le protezioni che un  privato. dotato “solo” di umanità e normali capacità gestionali, sta invece fornendo a ritmo continuo. Praticamente non solo ha sborsato ingenti risorse ma sta di fatto lavorando h24 perché dalla Cina giunga ciò che serve a tutelare la salute di tantissimi piemontesi e non solo.

Nella giornata di oggi, mercoledì 8 aprile, è stato all’ospedale di Acqui Terme da dove era giunta la pressante richiesta di protezioni per il personale. nella serata consegnerà mascherine ai sindaci di Formigliana e Carisio. Domani altri 15.000 Dpi di nuovo tra ospedale e Croce Rossa.

Siamo tutti fratelli sotto un unico cielo

Ecco il post con cui Olmo ha annunciato la consegana di Acqui Terme: “Con il Sindaco di Acqui Terme Lorenzo Lucchini e i militari del Reggimento Artiglieria a Cavallo Voloire Caserma Scalise di Vercelli, ecco la consegna dei Dpi (mascherine Tnt, Ffp2, guanti in nitrile, gel e sanificanti) per Ospedale di Acqui in emergenza Covid-19. Una donazione che ho fatto col cuore e col cuore mi è stato donato il quadro della “Bollente” simbolo della città.
Promessa mantenuta!! Un immenso Onore!
Aiutiamoci, tutti fratelli sotto un unico cielo. Quello del Lupo Bianco.
Grazie

Migliaia di Dpi anche per l’Asl 4 TO

E intanto è giunta anche notizia della richiesta di Asl 4 TO per altre migliaia di Dpi.

“Confermo – dice Olmo – di aver ricevuto dall’Asl 4 di Torino la richiesta di migliaia fra mascherine, tute e altri Dpi. Mi sono già attivato per ottenere le forniture urgenti e spero nel giro di pochi giorni di poterle consegnare. Mentre domani, giovedì 9 aprile, sono convocato all’Unità di Crisi della Regione Piemonte che mi una consulenza per poter predisporre un piano di approvigionamenti più efficace”. 
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità