Cronaca

Carabinieri li controllano per il Dpcm e trovano un coltello illegale

Traditi dal nervosismo e multati anche per violazione delle norme anti Covid.

Carabinieri li controllano per il Dpcm e trovano un coltello illegale
Vercellese, 18 Novembre 2020 ore 12:23

Nelle foto il coltello sequestrato e una pattuglia di Carabinieri in azione per i controlli anti Covid.

Anche se non sempre li incontriamo negli spostamenti i posti di blocco delle forze dell’ordine ci sono e non servono solo a controllare chi si muove nel rispetto del DPCM ma anche a rilevare altre infrazioni. Così i carabinieri della stazione di Livorno Ferraris, ieri pomeriggio, durante l’esecuzione di un posto di controllo stradale nella zona industriale ha fermato un’autovettura Fiat Panda, condotta da un 50enne di Torino, che trasportava un passeggero 29 enne residente nella medesima località.

Nervosismo e precedenti penali

Non è sfuggito ai militari il nervosismo dei due, che sono risultati poi essere gravati da precedenti per reati contro il patrimonio. Non sono riusciti a giustificare la loro presenza in paese. Dopo la perquisizione, estesa anche al veicolo, è stato rinvenuto un coltello a serramanico nel vano porta oggetti dell’autovettura (sequestrato) della lunghezza di cm 18 (consentito dalla legge sino a 15 e con lama non superiore a 6 cm).

Multati pure per violazione del DPCM

Il conducente del mezzo ha ammesso il possesso dell’arma bianca, rimediando una denuncia alla Procura della Repubblica di Vercelli per porto illegale di armi in luogo pubblico ed ha pure avuto il foglio di via dal territorio di Livorno Ferraris.

In più entrambi sono stati multati per aver violato le norme del DPCM anti-covid, non avendo un valido motivo per spostarsi.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità