Cronaca

Botti Capodanno: 45enne ferito a Vercelli

In Piemonte il fatto più grave nel Torinese, dove un bambino ha perso una mano e il suo compagno tre dita.

Botti Capodanno: 45enne ferito a Vercelli
Cronaca Vercelli e dintorni, 01 Gennaio 2020 ore 20:12

Botti Capodanno: 45enne ferito a Vercelli. In Piemonte il fatto più grave nel Torinese, dove un bambino ha perso una mano e il suo compagno tre dita giocando con un petardo inesploso.

Botti Capodanno: 45enne ferito a Vercelli

Anche a Vercelli i botti di Capodanno hanno colpito. La situazione più grave è la ferita alla mano di un 45enne ricoverato all'ospedale Sant'Andrea di Vercelli e che dovrà subire un intervento chirurgico. Al pronto soccorso anche un altro ferito ma per fortuna solo danni lievi.

Come noto era in vigore l'ordinanza anti botti, come ogni anno, ma non è bastata ad evitare guai. In alcune parti della città si sono registrati botti di intensità rilevante, nella zona di piazza Sardegna una forte detonazione più consona a una bomba carta che a un petardo, è stata chiaramente avvertita.

Bimbo perde una mano a Nole nel Torinese

Il fatto più grave in Piemonte, però, come riporta nuovaperiferia.it, è avvenuto a Nole nella giornata di oggi 1° gennaio 2020.

In via Don Grazioli due bambini stavano giocando con un petardo inesploso trovato in strada quando l'ordigno è improvvisamente esploso ferendo gravemente i due bambini di 10 e 12 anni. Uno dei due ha perso tre dita, l'altro un'intera mano. I due bambini sono stati soccorsi dal personale del 118 e trasferiti in elisoccorso al Regina Margherita di Torino. Si registra anche un ferito nel Verbano, dove un giovane di 28 anni si ferito alle dita di una mano ed è finito all'ospedale San Biagio di Domodossola.

Anche nel Canavese ci sono stati dei feriti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter