Aggiornamento regionale

Bollettino contagi: Vercelli non aumenta, 840 casi in regione, altri tre morti

Sono però ancora 112 i casi in fase di verifica e attribuzione territoriale.

Bollettino contagi: Vercelli non aumenta, 840 casi in regione, altri tre morti
Vercelli e dintorni, 13 Marzo 2020 ore 19:45

La buona notizia per Vercelli è che i contagi di persone domiciliate in provincia è stazionario, è rimasto a quota 29 come nel report delle 18,30 di giovedì 12 marzo. Ma in Piemonte il numero di decessi in un giorno è salito a 17. Totale 46 persone decedute positive al Coronavirus.

Tre Nuovi decessi

Nel pomeriggio di oggi sono decedute altre tre persone risultate positive al test: 2 della provincia di Torino e 1 della provincia di Alessandria. Salgono così a 46 i morti con covid-19 in Piemonte.

Bollettino contagi

Sono 840 in totale i casi positivi riscontrati in Piemonte, così suddivisi per provincia di domicilio: 305 a Torino, 136 ad Alessandria, 70 ad Asti, 48 a Novara, 48 a Biella, 40 a Cuneo, 29 a Vercelli, 29 nel Vco, 23 provenienti da extraregione. Altri 112 casi sono ancora in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati in ospedale sono 691, di cui 135 in terapia intensiva.

Sono 103 le persone in isolamento domiciliare, in quanto positive, ma le cui condizioni non richiedono cure ospedaliere.

I tamponi finora eseguiti sono stati 3105, di cui 2230 negativi.

Sperimentazione di un nuovo test

L’Unità di crisi della Regione Piemonte ha disposto la sperimentazione del nuovo test rapido proposto dalla ditta DiaSorin di Saluggia per la diagnosi del covid19.

Attualmente la metodica impiega circa sei ore per fornire l’esito del test, mentre con la nuova indagine diagnostica i tempi si ridurrebbero a circa un’ora.

La sperimentazione verrà effettuata complessivamente con quattro postazioni di lavoro nei laboratori della microbiologia della Citta della Salute di Torino e dell’ospedale Amedeo di Savoia.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità