Cronaca
Cronaca

Banda di ladri fermata dai Carabinieri su auto rubata: un arresto

Un peruviano 24enne è finito in carcere per una precedente condanna.

Banda di ladri fermata dai Carabinieri su auto rubata: un arresto
Cronaca Vercelli e dintorni, 02 Dicembre 2021 ore 09:34

Una banda di 4 persone, tutti sudamericani, che viaggiava su un'auto rubata fermata dopo un inseguimento da parte dei Carabinieri di Vercelli i quali, effettuando i controlli, hanno scoperto di aver fermato una vera e propria associazione a delinquere.

L'inseguimento

Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 1° dicembre, una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile di Vercelli durante a un posto di controllo posizionato lungo SP 11 bis Vercelli-Novara, ha fermato un’utilitaria con targa straniera. Il veicolo non si è fermato all'Alt, proseguendo in direzione di Cameriano, l'auto è stata inseguita dai militari e bloccata.

Auto rubata due giorni prima a Parigi

A bordo quattro stranieri sudamericani, privi di documenti di identificazione. Il mezzo, risultato di provenienza furtiva, essendo stato rubato a Parigi lo scorso 29 novembre, dunque presumibilmente usato per la "trasferta" in Italia del gruppo. Vettura, del resto, segnalata la sera precedente dopo che era transitata a Cigliano, in contemporanea a due tentati furti in abitazione.

Verificate tali circostanze i quattro sono stati accompagnati in caserma per gli ulteriori accertamenti.

Un 24enne peruviano era ricercato ed è finito in carcere

E' così emerso che uno di loro era destinatario di un provvedimento di cattura emesso dal Tribunale di Milano nel 2018 a seguito di una condanna per indebito utilizzo di carte di credito, dovendo scontare 10 mesi e 9 giorni di reclusione.

Il 24 enne peruviano è stato così arrestato e successivamente tradotto in carcere.

Nei confronti degli altri tre soggetti, (cubani e peruviani) essendo tutti privi di documenti di identità e di permesso di soggiorno, di cui uno con precedenti contro il patrimonio, sono stati accompagnati in Questura per la notifica dei provvedimenti di espulsione dall'Italia.

Tutti e quattro i fermati sono stati deferiti per ricettazione in concorso dell’autovettura francese che verrà restituita al legittimo proprietario parigino.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter